Piazza Affari in verde, brilla Unipol. FTSE MIB +0,34%

22/07/2019 15:12:43

Piazza Affari in verde, brilla Unipol. FTSE MIB +0,34%.


Il FTSE MIB segna +0,34%, il FTSE Italia All-Share +0,36%, il FTSE Italia Mid Cap +0,44%, il FTSE Italia STAR +0,55%.

BTP in lieve calo, sale lo spread.
Il rendimento del decennale segna 1,64% (chiusura precedente a 1,63%), lo spread sul Bund 198 bp (da 195) (dati MTS).

Mercati azionari europei positivi: Euro Stoxx 50 +0,4%, FTSE 100 +0,3%, DAX +0,5%, CAC 40 +0,3%, IBEX 35 +0,1%.

Pochi minuti prima dell'apertura di Wall Street i future sui principali indici USA sono in rialzo: S&P 500 +0,3%, Nasdaq 100 +0,5%, Dow Jones Industrial +0,2%.

Ottimo inizio di settimana per Unipol +3,8% (massimo da inizio 2016) e UnipolSai +2,7%. Venerdì scorso l'Antitrust (AGCM, Autorita' Garante della Concorrenza e del Mercato) ha dato il via libera condizionato all'acquisizione di Unipol Banca da parte di BPER Banca +0,6%. La condizione posta è che vengano messe in atto "misure in grado di risolvere le rilevate criticità concorrenziali. Le misure imposte hanno a oggetto la dismissione degli sportelli di Unipol Banca S.p.A., nelle aree geografiche problematiche (la Sardegna, ndr), a un soggetto indipendente e in grado di essere un concorrente effettivo o potenziale nel mercato".

Moncler +1,4% guadagna terreno e si avvicina ai massimi da ottobre in attesa del cda di dopodomani che approverà i conti del primo semestre 2019. Nel primo trimestre i ricavi consolidati si sono attestati a 378,5 milioni di euro, +14% rispetto al primo trimestre 2018 (+11% a tassi di cambio costanti).

Amplifon, +1,3% a 21,46 euro, dopo lo stop di venerdì prova a riproporsi verso il massimo storico a 22,12 euro toccato il 20 giugno. Ricordiamo che martedì 30 luglio il cda si riunirà per approvare i risultati del 1° semestre.

STM +1,3% guadagna ulteriore terreno dopo il +2,29% di venerdì: il giorno prima Taiwan Semiconductor Manufacturing Company ha indicato per il terzo trimestre una previsione sui ricavi superiore alle attese degli analisti. Domani il cda di STM approverà i conti del secondo quarto. Gli analisti di Banca Akros hanno confermato la raccomandazione buy: si punta soprattutto sul terzo trimestre per vedere una forte crescita.

UBI Banca +1,4% prosegue nell'opera di riduzione dei rischi derivanti dal deterioramento delle posizioni creditorie. Stamattina ha annunciato la vendita di circa 900 milioni di euro di sofferenze, di cui 157 milioni di crediti factoring e 740 milioni relativi a un "portafoglio leasing classificato a sofferenza": nel secondo caso è stata accettata in questo secondo caso l'offerta vincolante di Credito Fondiario. L'impatto negativo complessivo delle due operazioni sul conto economico del secondo trimestre dell'anno sarà pari a circa €104 milioni lordi (circa €70 milioni netti), il ratio complessivo dei crediti deteriorati lordi sui crediti totali lordi, calcolato sui dati al 31 marzo 2019, si attesta pro-forma al 9,4% circa (rispetto al 10,4% rilevato a fine marzo 2019). Quando tutte le vendite saranno perfezionate i Risk Weighted Assets si ridurranno di 450 milioni di euro.

In rosso Enel -0,8% a 6,2410 euro a causa dello stacco del dividendo da 0,14 euro per azione. Si tratta del saldo della cedola relativa all'esercizio 2018: 0,28 euro complessivi, considerando l'acconto da 0,14 euro staccato il 21 gennaio scorso.

Simone Ferradini - www.ftaonline.com