Lufthansa cancella 830 voli per venerdì ma lo sciopero è esteso anche a sabato

25/11/2016 07:03:16

Lufthansa giovedì ha annunciato la cancellazione di altri 830 voli per venerdì 25 novembre, in quella che sarà la terza giornata della sciopero indetto dal sindacato dei piloti Vereinigung Cockpit. Sindacato che ha successivamente comunicato un'ulteriore estensione dell'agitazione anche per sabato 26 novembre, giornata in cui a rischio, fino alla mezzanotte, saranno soprattutto i voli a lungo raggio. Tra mercoledì e giovedì i voli cancellati sono stati circa 1.800 con un costo per Lufthansa intorno a 20 milioni di euro. Il gruppo tedesco aveva anche tentato in precedenza di fare dichiarare illegale l'agitazione, ma invano. Il giudice Martin Becker aveva spiegato che il Tribunale del lavoro "non ha diritto di esprimere un giudizio sul processo di contrattazione collettiva o se una richiesta salariale sia buona o cattiva" e aveva stabilito che lo sciopero poteva proseguire. Il successivo ricorso da parte di Lufthansa a un tribunale di grado più elevato era stato respinto. In settembre la compagnia aerea tedesca aveva proposto ai piloti un aumento dei salari del 2,5% entro il 2018. Offerta considerata inaccettabile da Vereinigung Cockpit che invece chiede un incremento annuo del 3,66% per il prossimo quinquennio. L'ultimo accordo contrattuale era scaduto nel 2012. Il management ha reiterato le richieste di riapertura dei negoziati, ma Vereinigung Cockpit resta trincerato dietro al rifiuto del dialogo in assenza di una nuova proposta di aumento salariale. Lufthansa aveva chiuso in declino dell'1,13% la seduta di giovedì a Francoforte, contro il guadagno dello 0,25% del Dax.