Borsa Usa: indici positivi

11/07/2019 16:10:33

La Borsa di New York ha aperto la seduta in rialzo sostenuta dalle parole accomodanti del presidente della Fed. Il Dow Jones guadagna lo 0,25%, l'S&P 500 lo 0,2% e il Nasdaq Composite lo 0,2%.
Il chairman della Fed, Jerome Powell, in una audizione all'House of Representatives Financial Services Committee ha detto che all'interno dell'istituto si è rafforzata la posizione per una politica monetaria più accomodante. Dichiarazioni che aumentano le probabilità di un taglio dei tassi già nel meeting di questo mese.
Tra i titoli in evidenza Delta Air Lines +1,5%. La compagnia aerea ha chiuso il secondo trimestre con profitti netti in crescita del 39,3% a 1,44 miliardi di dollari. Escluse le poste straordinarie l'utile per azione adjusted si è attestato a 2,35 dollari contro i 2,28 dollari del consensus. La società ha rivisto al rialzo la guidance sull'utile annuale a 6,75-7,25 dollari per azione da 6,00-7,00 dollari.
Bed Bath & Beyond -7%. Il rivenditore di articoli per la casa ha comunicato risultati trimestrali che, per la seconda volta consecutiva, sono stati segnati da significative perdite a causa di svalutazioni per 401 milioni di dollari. Gli aggravi fanno seguito a quelli superiori a 500 milioni del periodo precedente. Nel primo trimestre (chiuso in maggio) il gruppo del New Jersey ha registrato perdite nette per 371,1 milioni, pari a 2,91 dollari per azione. Su base rettificata l'eps è comunque crollato da 38 a 12 centesimi (contro però gli 8 centesimi di Zacks Consensus Estimate), a fronte di vendite in declino da 2,75 a 2,57 miliardi (marginalmente sotto alle stime degli analisti).
Microsoft +0,5%. Cowen ha avviato la copertura sul titolo del colosso tecnologico con rating "outperform".
Sul fronte macroeconomico il Dipartimento del Lavoro ha comunicato che nel mese di giugno l'indice grezzo dei prezzi al consumo è cresciuto dello 0,1% rispetto a maggio risultando pari alla rilevazione precedente e superiore alle attese degli analisti (+0%). Su base annuale l'indice si è attestato al +1,6%, inferiore alla lettura di maggio(+1,8%) e pari al consensus. L'indice Core (esclusi energetici ed alimentari) è cresciuto dello 0,3% rispetto al mese precedente (consensus +0,2%). Su base annuale l'indice e' salito del 2,1% superiore al consensus e alla rilevazione precedente entrambi fissate su un indice del +2%.
Nella settimana al 6 luglio le richieste iniziali di sussidi di disoccupazione si sono attestate a 209.000 unità in calo di 13 mila unità da un dato rivisto a 222 mila unità (la lettura precedente era stata di 221 mila rischieste). Lo ha comunicato il Department of Labor statunitense. Il dato è migliore delle attese poiché gli analisti si attendevano una crescita maggiore delle richieste, ossia 220 mila unità.

RV - www.ftaonline.com