Borsa Usa: indici negativi

15/05/2019 15:50:56

La Borsa di New York ha aperto la seduta in ribasso a causa dei timori sullo stato di salute dell'economia globale. Il Dow Jones cede lo 0,5%, l'S&P 500 lo 0,4% e il Nasdaq Composite lo 0,25%.
Tra i titoli in evidenza Alibaba +1%. Il gruppo e-commerce cinese ha annunciato una trimestrale superiore alle attese. Nel quarto trimestre il giro d'affari è balzato del 51% a 93,50 miliardi di yuan. Gli analisti avevano previsto un incremento a 91,58 miliardi. L'utile netto è più che triplicato a 25,83 miliardi da 7,56 miliardi.
Agilent Technologies -9%. Il fornitore di strumenti, software e servizi di diagnostica (nato nel 1999 dallo spin-off di una divisione di Hewlett-Packard) ha comunicato risultati relativi al secondo trimestre del suo esercizio segnati da profitti netti in declino da 205 milioni di dollari, pari a 63 centesimi per azione, a 182 milioni, e 57 centesimi. Su base rettificata l'eps è però cresciuto da 65 a 71 centesimi, a fronte di ricavi migliorati da 1,21 a 1,24 miliardi. Il consensus di FactSet era però di 72 centesimi e 1,27 miliardi rispettivamente. Sotto le attese anche l'outlook: Agilent stima per l'intero anno fiscale ricavi compresi tra 5,085 e 5,125 miliardi di dollari, contro i 5,186 miliardi del consensus di FactSet.
Macy's -0,3%. La catena di grandi magazzini ha registrato nel primo trimestre un utile per azione adjusted a 0,44 dollari contro i 33 centesimi del consensus.
Sul fronte macroeconomico il Dipartimento del Commercio ha reso noto che le vendite al dettaglio hanno evidenziato nel mese di aprile un decremento dello 0,2% m/m, in netto peggioramento rispetto alla lettura precedente pari a +1,7% e inferiore alle attese fissate su una variazione positiva dello 0,2%. L'indice escluso il comparto auto è cresciuto dello 0,1% dal +1,3% della rilevazione precedente. Le attese erano per una variazione positiva dello 0,7%.
La Federal reserve di New York ha comunicato che l'indice Empire State Manufactoring (che misura l'andamento dell'attività manifatturiera di New York) si attesta nel mese di maggio a 17,8 punti da 10,1 punti di aprile risultando superiore alle attese degli analisti fissate su un indice pari a 8,20 punti.
La Federal Reserve ha reso noto che nel mese di aprile la Produzione Industriale ha evidenziato una flessione dello 0,5% rispetto al mese precedente. Il dato ha deluso le aspettative (+0,0%) risultando in calo dalla rilevazione precedente (+0,2%, rivisto al rialzo da -0,1%). Il tasso di utilizzo della capacita' produttiva si e' attestato al 77,9%, inferiore alla rilevazione precedente e alle attese, fissate rispettivamente al 78,5% e al 78,7%.

RV - www.ftaonline.com