Parte bene la settimana di FCA

Parte bene la settimana di FCA che potrebbe avvantaggiarsi dei rumors sui lavori del governo a super-bonus per le auto elettriche inversamente proporzionale al reddito di chi vuole acquistare un veicolo green. FCA ha anche comunicato un nuovo progetto con Engie Eps e Terna a Mirafiori. Il titolo si e' spinto fino a 10,114 euro per poi terminare la seduta in area 9,96 euro, in crescita dalla chiusura di venerdi' a 0,914 euro. I massimi di giornata hanno messo alla prova il picco del 12 agosto a 10,08 euro, una resistenza chiave che non e' stata pero' superata in chiusura di seduta. La rottura decisa di quei livelli, praticamente coincidenti con il 50% di ritracciamento del ribasso dal massimo di novembre 2019, sarebbe un segnale di forza incoraggiante che potrebbe anticipare non solo la ricopertura del gap ribassista del 6 marzo con lato alto a 10,76 ma anche il test di area 11,25, 61,8% di ritracciamento (percentuale successiva al 50% nella scala di Fibonacci) del ribasso dal massimo di fine 2019. Discese sotto area 9,70 potrebbero invece fare temere il ritorno sul minimo di inizio settembre a 8,96. La violazione di quei livelli confermerebbe il segnale negativo inviato il 28 agosto con la violazione della trend line rialzista che parte dai minimi di marzo e potrebbe introdurre a discese verso gli 8 euro.