Analisi Varie Italia (AVI)

L'Angolo del Trader

Pesanti vendite colpiscono Ferragamo che cede oltre l'8% del proprio valore al mercato e si riporta a 22,46 euro dopo che la famiglia che controlla la casa di moda ha ceduto il 3,5% del capitale della società. Il prezzo della transazione non è stato comunicato ufficialmente, ma secondo un trader citato da Radiocor sarebbe di 23,25 euro. Il quadro grafico del titolo resta precario per Ferragamo, crollata anche sotto i minimi di maggio a 23,55 euro.

Flash mercati

Future sugli indici azionari europei positivi (variazioni rispetto ai prezzi registrati alla chiusura degli indici sottostanti, ovvero alle 17:30 della seduta precedente): Euro Stoxx 50 +0,15%, FTSE 100 +0,22%, DAX +0,08%, CAC 40 +0,20%. Le chiusure dei principali indici nella seduta precedente: Euro Stoxx 50 +0,32%, Londra (FTSE 100) +0,31%, Francoforte (DAX 30) +0,14%, Parigi (CAC 40) -0,34%, Madrid (IBEX 35) +0,34%, Milano (FTSE MIB) +0,16%.

Petrolio in recupero, sopra la parità Saipem e Tenaris

Prezzi del petrolio in rialzo nei mercati internazionali dopo la pubblicazione della variazione settimanale delle scorte USA dell'EIA che ha mostrato un calo degli stock decisamente superiore alle attese. Nella settimana al 15 giugno infatti le scorte si sono contratte di oltre 5,9 milioni di barili contro il calo di 2,1 milioni di barili atteso dagli analisti. Sull'Ice il Brent passa di mano a 75,23 dollari al barile (+0,19%) mentre il WTI guadagna l'1,03% e si porta a 65,58 dollari.

Atlantia in calo, ma Edizione supporta la crescita

Seduta di ripiegamento per Atlantia a Piazza Affari: il titolo cede l'1,13% e si riporta a 24,50 euro dopo un allungo in avvio a 25,02 euro. Marco Patuano, amministratore delegato della holding dei Benetton Edizione, ha confermato in un'intervista il sostegno alla crescita di questa e delle altre partecipate con risorse per 500 milioni di euro di cassa.

TIM, Genish conferma apertura ad Open Fiber

L'amministratore delegato di Telecom Italia Amos Genish ha dichiarato in un incontro con i giornalisti che la società è pronta a trattare per un'aggregazione delle proprie attività nel settore della fibra ottica Ftth con quelle di Open Fiber, la concorrente che fa riferimento a Enel e CDP. Della possibile integrazione delle maggiori reti tlc in Italia si parla da tempo. Genish ha anche annunciato di puntare a raggiungere un merito di credito da investment grade nel 2019 che consentirebbe la distribuzione di un dividendo ai soci.

GD - www.ftaonline.com

Pages

Subscribe to RSS - Analisi Varie Italia (AVI)