Titoli Caldi della seduta in corso

Greggio in lieve calo, vendite su Eni

Petroliferi in flessione: il greggio perde terreno dai livelli (a ridosso dei massimi da inizio novembre) visti a inizio mattinata. Il future giugno sul Brent segna 71,05 $/barile (da 71,60 circa), il future maggio sul WTI segna 63,35 $/barile (da 63,80 circa). Particolarmente debole Eni -1,2% in calo, probabilmente penalizzata dal conflitto in Libia. Venerdì un portavoce ha precisato che le azioni militari citate da Reuters sono avvenute a più di 25 chilometri di distanza dalle strutture operative di Eni (Mellitah), le attività procedono regolarmente.

Banca MPS tocca i massimi da metà febbraio

Banca MPS +3,1% tocca i massimi da metà febbraio e si conferma sotto i riflettori dopo il balzo di giovedì scorso. Il titolo era balzato in avanti dopo le parole dell'a.d. Marco Morelli in assemblea: il cda sta riflettendo a livello strategico e analizzando possibili opzioni di aggregazione o diversificazione dimensionale, fermo restando che la decisione finale spetta all'azionista di riferimento (ovvero il Tesoro con il 68,2%, ndr).

Telecom in recupero: focus su Sky e rete

Telecom Italia, +1,2% a 0,5210 euro, in recupero dopo le flessioni accusate nella seconda parte della scorsa ottava e causate da indiscrezioni secondo cui Sky Italia potrebbe entrare nella telefonia fissa a fine estate. L'ipotesi circola da tempo: un anno fa Sky annunciò il lancio di servizi in banda larga tramite Open Fiber. Secondo alcuni analisti sentiti da Reuters il rischio di arrivo di Sky sul fisso è però già incorporato nello scenario su cui si basano le valutazioni di Telecom.

Inizio di settimana positivo per i titoli del settore risparmio gestito

Inizio di settimana positivo per i titoli del settore risparmio gestito. Il comparto trae probabilmente beneficio dalle buone performance dei mercati azionari nelle ultime sedute. In verde Azimut Holding +1,4%, Banca Generali +1,1%, Anima Holding +1,6%, Banca Mediolanum +0,8%.

SF - www.ftaonline.com

Juventus Football Club sui massimi da settembre, focus su Champions League

Juventus Football Club, +1,7% a 1,6985 euro, guadagna ulteriore terreno e sale sui massimi da settembre nonostante la sconfitta con la Spal nell'ultimo turno di Serie A e il conseguente rinvio al prossimo fine settimana della probabile aggiudicazione matematica dell'ottavo scudetto consecutivo. Ma sportivi e operatori sono concentrati sulla gara di ritorno dei quarti di finale di Champions League con l'Ajax in programma domani sera a Torino: si parte dall'1-1 di Amsterdam. Il titolo appare sempre più lanciato verso verso obiettivi in area 1,80, record dello scorso settembre.

Eni sotto la parità, pesa situazione Libia

Eni -0,5% in calo, probabilmente penalizzata dal conflitto in Libia. Venerdì un portavoce ha precisato che le azioni militari citate da Reuters sono avvenute a più di 25 chilometri di distanza dalle strutture operative di Eni (Mellitah), le attività procedono regolarmente.

SF - www.ftaonline.com

Borsa italiana in rialzo grazie ai bancari. FTSE MIB +0,45%

Borsa italiana in rialzo grazie ai bancari. FTSE MIB +0,45%.


Il FTSE MIB segna +0,45%, il FTSE Italia All-Share +0,44%, il FTSE Italia Mid Cap +0,53%, il FTSE Italia STAR +0,53%.

BTP in flessione.
Il decennale rende il 2,55% (+4 bp rispetto alla chiusura precedente), lo spread sul Bund segna 247 bp (+1 bp) (dati MTS).

Mercati azionari europei poco mossi: Euro Stoxx 50 +0,1%, FTSE 100 -0,1%, DAX invariato, CAC 40 +0,1%, IBEX 35 +0,6%.

Pages

Subscribe to RSS - Titoli Caldi della seduta in corso