Titoli Caldi della seduta in corso

Saipem scivola in rosso: AD Cao esclude vendita drilling

Saipem -1,5% inverte la rotta dopo un buon avvio di seduta. Inizialmente il titolo era stato sostenuto dai buoni dati del primo trimestre 2019. Durante la presentazione dei risultati l'a.d. Stefano Cao ha dichiarato che il gruppo non prevede la vendita delle divisioni drilling, ma sta valutando altre opzioni come aggregazioni con altri operatori del settore o l'ingresso di soci. La quotazione del drilling è improbabile ora ma potrebbe essere presa in considerazione dopo un'aggregazione, ha aggiunto il manager.

Borsa italiana in rosso con i bancari. FTSE MIB -0,69%

Borsa italiana in rosso con i bancari. FTSE MIB -0,69%.


Il FTSE MIB segna -0,69%, il FTSE Italia All-Share -0,66%, il FTSE Italia Mid Cap -0,48%, il FTSE Italia STAR -0,35%.

BTP positivi.
Il decennale rende il 2,61% (-2 bp rispetto alla chiusura precedente), lo spread sul Bund segna 255 bp (+1 bp) (dati MTS).

Mercati azionari europei sotto la parità: Euro Stoxx 50 -0,2%, FTSE 100 -0,3%, DAX -0,3%, CAC 40 -0,4%, IBEX 35 -0,3%.

FinecoBank in rosso: BlackRock riduce quota e pensa a Carige

FinecoBank -3,1% perde terreno: ieri la Consob ha informato che BlackRock ha ridotto la partecipazione dal 6,8% al 4,5% circa, con un'operazione datata 12 aprile. Intanto sulla stampa si legge che il colosso USA dell'asset management ha un piano di salvataggio per Banca Carige comprendente un aumento di capitale da oltre 700 milioni di euro, contro i 630 indicati dai commissari. BlackRock è l'unico soggetto da quelli noti a essere ancora interessati all'istituto ligure in amministrazione straordinaria. Il termine per la presentazione di offerte vincolanti scade a metà maggio.

Saipem tonica in avvio, buoni i risultati del trim1

Ottimo avvio di seduta per Saipem, +2,3% a 4,80 euro, che prima dell'apertura ha comunicato i risultati del primo trimestre 2019. I ricavi sono in crescita del 12,6% a/a a 2,156 miliardi di euro (meglio del consensus Bloomberg fissato a 2,07 miliardi), l'EBITDA adjusted sale del 28% a 274 milioni (consensus 235,3), il risultato netto adjusted si attesta a 29 milioni (consensus 29,6) da 11 milioni nel trim1 2018. L'indebitamento finanziario netto sale da 1,159 miliardi a fine 2018 a 1,185 miliardi (consensus 1,145).

Prysmian rivede bilancio 2018, dividendo e guidance confermati

Prysmian +3,1% scatta in avanti dopo il riesame e l'approvazione del bilancio 2018, come annunciato la scorsa settimana in scia ai problemi a Western Link alle recenti richieste di risarcimento danni. I Ricavi di Gruppo sono stati ridotti di € 53 milioni (la crescita organica si attesta a 2,8% rispetto ai 3,3% comunicato il 5 marzo), L'EBITDA Rettificato si è ridotto per € 70 milioni (era stata annunciata una stima di € 60-80 milioni), L'Utile Netto, si è ridotto per € 72 milioni, attestandosi a € 58 milioni. Confermato il pagamento del dividendo da 0,43 euro per azione.

FCA in verde con il settore, focus sulla Cina

FCA +1,9% si conferma in territorio positivo nonostante i dati sulle immatricolazioni di autoveicoli in Europa a marzo: il mercato ha fatto segnare un -3,6% a/a, mentre il Lingotto ha accusato un -11,7%. L'indice EURO STOXX Automobiles & Parts segna +1,9%: è in corso il salone dell'auto di Shanghai e i produttori confidano nel sostegno del governo cinese per rivitalizzare la domanda interna. Pechino ha annunciato un taglio alle tasse (tra cui l'IVA) per circa 3mila miliardi di yuan (quasi 400 miliardi di euro).

Bancari positivi, trimestrale Morgan Stanley meglio delle attese

Bancari positivi anche grazie alle notizie provenienti dagli USA: Morgan Stanley (+1,9% al NYSE) ha annunciato una trimestrale superiore alle attese. Nel primo trimestre 2019 l'utile per azione si è attestato a 1,39 dollari contro gli 1,17 dollari del consensus. L'indice FTSE Italia Banche segna +1,1% (quinto rialzo consecutivo).

Pages

Subscribe to RSS - Titoli Caldi della seduta in corso