Titoli Caldi della seduta in corso

Mediaset in forte ribasso con report BofA Merrill Lynch

Mediaset, -3,7% a 2,8420 euro, in forte ribasso in scia alla decisione di BofA Merrill Lynch di peggiorare il giudizio sul titolo del biscione da neutral a underperform e di tagliare drasticamente il target da 4,00 a 1,70 euro. Di ieri la notizia secondo cui la controllante Fininvest ha acquistato un ulteriore 2,55% e portato la propria partecipazione al 43,7%.

Simone Ferradini - www.ftaonline.com

Juventus in correzione dopo successo in Supercoppa

Juventus FC, -1,6% a 1,3750 euro, in correzione. Ieri il titolo ha toccato a 1,4380 euro il massimo da inizio ottobre, portando a circa il 35% il progresso dal 27 dicembre, giorno di ingresso nel FTSE MIB. In serata il club bianconero ha vinto la Supercoppa Italiana battendo il Milan nella sfida disputata a Gedda, Arabia Saudita. La Juventus è in testa al campionato italiano di Serie A con ampio margine sul Napoli e sembra avviata all'ottavo successo consecutivo.

Borsa italiana debole con STM e bancari. FTSE MIB -0,61%

Borsa italiana debole con STM e bancari. FTSE MIB -0,61%.


Il FTSE MIB segna -0,61%, il FTSE Italia All-Share -0,56%, il FTSE Italia Mid Cap -0,22%, il FTSE Italia STAR +0,09%.

BTP poco mossi dopo il rally di ieri.
Il decennale rende il 2,79% (+1 bp rispetto alla chiusura precedente), lo spread sul Bund segna 257 bp (+2 bp) (dati MTS).

Mercati azionari europei in flessione: Euro Stoxx 50 -0,6%, FTSE 100 -0,4%, DAX -0,8%, CAC 40 -0,6%, IBEX 35 -0,3%.

Bancari negativi con warning Societe Generale

Bancari in flessione dopo il rimbalzo di ieri. L'indice FTSE Italia Banche segna -1,4%, l'EURO STOXX Banks -1,5%. Il comparto è penalizzato dal warning di Societe Generale, -4,8% a Parigi, che prevede per le divisioni Global Markets e Investor Services un calo dei ricavi del 20% nel trim4 e del 10% per l'esercizio 2018. In rosso a Milano FinecoBank -2,2%, UniCredit -1,6%, Banco BPM -1,6%, Banca MPS -2,4%.

Simone Ferradini - www.ftaonline.com

STM in rosso su indicazioni Taiwan Semiconductor

STMicroelectronics -2,5% in netta flessione: Taiwan Semiconductor Manufacturing, primo produttore al mondo di microchip conto terzi, prevede un calo del 22% dei ricavi nel primo trimestre 2019 rispetto al trim4 2018 e un calo del 13% rispetto al trim1 2018. Taiwan Semiconductor Manufacturing realizza i chip per smarphone Apple e Huawei.

Simone Ferradini - www.ftaonline.com

I Grandi Viaggi accelera al ribasso, dividendo invariato nonostante balzo utili

I Grandi Viaggi perde quasi il 10% dopo che il cda ha approvato il bilancio chiuso il 31 ottobre 2018. I ricavi della gestione caratteristica del gruppo sono stati pari a 61,31 milioni di euro (+9,2% a/a), l'EBITDA è stato pari a 6,12 milioni contro i 5,48 dell'esercizio precedente e l'utile netto a 1,32 milioni da 0,51 dell'esercizio precedente. Nonostante la forte crescita dei profitti il cda ha deciso di distribuire un dividendo di 0,02 euro per azione, uguale a quello dell'esercizio precedente: è forse questa la spiegazione dell'ondata di vendite che ha colpito il titolo.

FCA stabile dopo parole Manley su piano Italia e dati ACEA

Poco mossa FCA dopo la buona performance ieri (+2,12% a 14,4860 euro): il CEO Mike Manley, durante una tavola rotonda al salone dell'auto di Detroit cui hanno partecipato alcune testate giornalistiche, ha detto che la società sta rivedendo il piano di investimenti in Italia annunciato a fine 2018 (5 miliardi di euro in tre anni) a causa della nuova normativa sull'acquisto di auto (che prevede incentivi per i veicoli a basse emissioni e tasse per quelli più inquinanti).

TIM in rialzo: Elliott potrebbe incrementare quota

Telecom Italia +1,6% guadagna terreno alla vigilia di una nuova riunione del cda. Alcuni quotidiani riferiscono dichiarazioni di Vivendi secondo cui il fondo Elliott potrebbe acquistare un ulteriore 3% di TIM che andrebbe a sommarsi all'8,85% detenuto attualmente.

Simone Ferradini - www.ftaonline.com

Pages

Subscribe to RSS - Titoli Caldi della seduta in corso