Obbligazioni

Bond News: Euromacro

Diverse le cifre macroeconomiche pubblicate in giornata.

In Germania l'Ufficio di Statistica Destatis ha comunicato che l'Indice dei Prezzi all'Ingrosso (Wholesale Price Index) nel mese di dicembre è aumentato dell'1,8% rispetto a un anno fa dopo un aumento del 3,3% nella lettura precedente. Su base mensile il WPI è diminuito dello 0,3%, dopo l'incremento dello 0,5% a novembre e la variazione nulla a ottobre.

Spagna: buona la domanda per le Letras a 6 e 12 mesi

Il Tesoro spagnolo ha collocato 4,165 miliardi di Letras a 6 mesi e 12 mesi. Le Letras a 12 mesi (3,575 miliardi) hanno segnato un rendimento negativo pari allo 0,396%, dal -0,368% dell'asta di metà dicembre. Le Letras a 6 mesi, collocate per un totale di 590 milioni di euro, hanno segnato un rendimento del -0,454%, dal -0,402% registrato nell'asta precedente. La domanda totale è stata pari a 2,14 volte l'offerta.

CC - www.ftaonline.com

Rendimenti in calo per sovereign UE

Ancora acquisti sui titoli di Stato dell'Eurozona in tarda mattinata. Di conseguenza si comprimono i rendimenti con quello del BTP decennale italiano che cede 6 punti base e si riporta all'1,94% mentre lo yield del Bund tedesco cede 2 punti base e torna allo 0,56 per cento. Lo spread BTP/Bund si pone dunque a 137 punti base. In calo di 3 basis point anche il rendimento dell'Oat francese (0,83%) e quello del Bono spagnolo (1,49%).

Flash Mercati

Future sugli indici azionari europei poco mossi (variazioni rispetto ai prezzi registrati alla chiusura degli indici sottostanti, ovvero alle 17:30 della seduta precedente): Euro Stoxx invariato, DAX +0,1%, FTSE 100 +0,1%, CAC 40 invariato. Le chiusure dei principali indici nella seduta precedente: Euro Stoxx 50 -0,02%, Francoforte (DAX) -0,34%, Parigi (CAC 40) -0,13%, Londra (FTSE 100) -0,12%, Madrid (IBEX 35) +0,05%, Milano (FTSE MIB) +0,49%.

TBond mette sotto pressione un supporto critico

T-Bond mette sotto pressione un supporto critico. Si indebolisce il quadro grafico del derivato dopo la violazione, per il momento marginale, del supporto orizzontale a 150,40. Conferme sotto questo riferimento renderebbero problematica la realizzazione di reazioni in tempi brevi, alimentando nuovi cali in direzione dei minimi di marzo 2017 a 146 circa.

Bond News: Euromacro

Poche le cifre macroeconomiche pubblicate in giornata.

Eurostat ha comunicato che nel mese di novembre il surplus della Bilancia Commerciale dell'Eurozona (dato destagionalizzato) e' risultato pari a 26,3 mld di euro, dai 18,9 mld di euro di ottobre e da 23,8 mld di novembre 2016. In base alle prime stime a novembre le esportazioni sono cresciute del 7,7% rispetto a un anno fa mentre le importazioni sono cresciute del 7,3% a/a.

Aste in Francia:

Francia colloca 5,683 mld euro in Bond a breve termine

In Francia l'Agenzia del Tesoro AFT ha collocato 5,683 miliardi di euro in bond (BTF) a breve termine. Nel dettaglio sono stati assegnati 3,394 mld di euro in BTF a 3 mesi con rendimento negativo al -0,569 %, dal -0,571% dell'asta dell' 8 gennaio. Sono poi stati assegnati 1,196 mld di euro in BTF a sei mesi con rendimento negativo al -0,542% dal -0,560% e 1,093 mld di euro in BTF a 12 mesi con rendimento allo -0,543% dal -0,557% dell'asta precedente.

CC - www.ftaonline.com

Rendimenti in leggero calo per il sovereign UE

Avvio di ottava positivo per i titoli del debito sovrano europeo che registrano degli acquisti che incoraggiano i prezzi e comprimono i rendimenti. Lo yield del BTP decennale italiano cede 1 punto base e torna all'1,98% mentre quello del Bund tedesco segna un calo di 3 punti base allo 0,57 per cento. Lo spread BTP/Bund si pone dunque a 141 punti base. Flette di 2 punti base anche il rendimento dell'Oat francese (0,85%) e di 1 punto base quello del Bono spagnolo (1,51%).

BTP Future debole ma sopra supporti

BTP future debole, ma i supporti tengono. La flessione partita dai massimi assoluti di dicembre a quota 140,50 sembra aver trovato una pausa a contatto con il supporto dinamico in area 135 circa. Si tratta di un supporto strategico in ottica temporale di medio/breve termine coincidente con la ex resistenza offerta dai massimi estivi e con la linea che sale dai minimi di luglio. La tenuta di questo riferimento potrebbe ancora favorire reazioni decise.

Pages

Subscribe to RSS - Obbligazioni