Commenti Borse Internazionali

Shenzhen in rally. A Hong Kong l'Hang Seng guadagna l'1,76%

In una seduta di generalizzato deciso rialzo per i mercati dell'Asia (a Tokyo il Nikkei 225 ha guadagnato l'1,43%), sono proprio Shanghai e Shenzhen a guidare la tendenza, grazie a segnali di ripresa per l'economia di Pechino, in scia al recupero degli indici Pmi della Cina (sia quello ufficiale che quello elaborato da Markit/Caixin). Alla fine Shanghai Composite e Shanghai Shenzhen Csi 300 segnano rialzi del 2,58% e del 2,62% rispettivamente, contro il rally del 3,64% dello Shenzhen Composite.

Borse europee positive

Le principali Borse europee hanno aperto la prima seduta della settimana in rialzo grazie soprattutto a segnali di ripresa per l'economia di Pechino, in scia al recupero degli indici Pmi della Cina (sia quello ufficiale che quello elaborato da Markit/Caixin). Intanto i negoziati per mettere fine alla guerra commerciale lanciata da Donald Trump proseguiranno a Washington, con la delegazione cinese guidata dal vice premier Liu He che sarà nella capitale Usa a partire dal prossimo 3 aprile.

Asia positiva. A Tokyo il Nikkei 225 segna rialzo dell'1,43%

Dopo una più che positiva chiusura d'ottava per Wall Street (migliore dei tre principali indici Usa il Dow Jones Industrial Average, apprezzatosi venerdì dello 0,82%), la tendenza rialzista si rafforza con l'inizio della nuova settimana grazie soprattutto a segnali di ripresa per l'economia di Pechino, in scia al recupero degli indici Pmi della Cina (sia quello ufficiale che quello elaborato da Markit/Caixin).

Borsa Usa: S&P 500 +13% nei primi tre mesi dell 2019

La Borsa di New York ha chiuso l'ultima seduta della settimana in rialzo grazie all'allentamento dei timori di una recessione sostenuti negli ultimi giorni dall'appiattimento della curva dei rendimenti dei Treasury e dall'ottimismo per la nuova tornata di negoziati commerciali in corso a Pechino con la delegazione guidata dallo U.S. Secretary of the Treasury Steven Mnuchin e dallo U.S. Trade Representative Robert Lighthizer. Il Dow Jones ha guadagnato lo 0,82%, l'S&P 500 lo 0,67% e il Nasdaq Composite lo 0,78%.

Wall Street apre in rialzo

La Borsa di New York ha aperto l'ultima seduta della settimana in rialzo grazie all'allentamento dei timori di una recessione sostenuti negli ultimi giorni dall'appiattimento della curva dei rendimenti dei Treasury e dall'ottimismo per la nuova tornata di negoziati commerciali in corso a Pechino con la delegazione guidata dallo U.S. Secretary of the Treasury Steven Mnuchin e dallo U.S. Trade Representative Robert Lighthizer. Il Dow Jones guadagna lo 0,4%, l'S&P 500 lo 0,4% e il Nasdaq Composite lo 0,5%.

Shanghai e Shenzhen in rally. L'Hang Seng guadagna lo 0,96%

In una seduta di generalizzato rialzo per i mercati dell'Asia (a Tokyo il Nikkei 225 ha guadagnato lo 0,82%), sono proprio le piazze della Cina continentale a trascinare al rialzo i mercati della regione, in scia all'ottimismo per sviluppi positivi in arrivo dai negoziati commerciali tra Washington e Pechino. Alla fine Shanghai Composite e Shanghai Shenzhen Csi 300 registrano rally del 3,20% e del 3,86% rispettivamente, contro il balzo del 3,77% dello Shenzhen Composite.

Altice Europe: risultati in calo nel 2018

Il gruppo delle telecomunicazioni Altice Europe ha chiuso l'esercizio 2018 con un giro d'affari in calo a 14,09 miliardi di euro da 14,60 miliardi del 2017 e con un Ebitda adjusted a 5,1 miliardi a 5,64 miliardi. A fine 2018 l'indebitamento finanziario netto è pari a 28,809 miliardi. Per il 2019 la società di Patrick Drahi prevede ricavi in crescita tra il 3% ed il 5% con un Ebitda adjusted tra 4,0 e 4,1 miliardi.

RV - www.ftaonline.com

Shanghai e Shenzhen in rally. Nikkei 225 in rialzo dello 0,82%

Dopo una seduta in positivo per Wall Street (i tre principali indici Usa si sono allineati giovedì su un guadagno superiore allo 0,30%), alla riapertura degli scambi in Asia la tendenza rialzista è proseguita. Da una parte si sono allentati i timori di una recessione sostenuti negli ultimi giorni dall'appiattimento della curva dei rendimenti dei Treasury Usa (i decennali hanno recuperato terreno dai minimi degli ultimi 15 mesi). Dall'altra emerge ottimismo per la nuova tornata di negoziati commerciali in corso a Pechino con la delegazione guidata dallo U.S.

Wall Street chiude in rialzo

La Borsa di New York ha chiuso la seduta in rialzo. Il Dow Jones ha guadagnato lo 0,36%, l'S&P 500 lo 0,36% e il Nasdaq Composite lo 0,34%. A restituire fiducia ai mercati, dopo le preoccupazioni per una possibile recessione, sono fonti citate da Reuters, secondo cui la Cina avrebbe avanzato proposte senza precedenti nei negoziati con gli Usa, in particolare per quanto riguarda il tema caldo del trasferimento di tecnologia. Il tutto mentre la delegazione guidata dallo U.S. Secretary of the Treasury Steven Mnuchin e dallo U.S.

Pages

Subscribe to RSS - Commenti Borse Internazionali