Commenti Borse Internazionali

Shanghai guadagna l'1,40% e a Hong Kong l'Hang Seng fa +1,55%

In una seduta di generalizzati guadagni per l'Asia (il Nikkei 225 di Tokyo si è apprezzato dello 0,38%), le piazze cinesi segnano le migliori performance della regione, in attesa dei dati relativi a produzione industriale e, soprattutto, Pil del terzo trimestre, che verranno diffusi dalle autorità di Pechino nella notte. In chiusura, Shanghai Composite e Shanghai Shenzhen Csi 300 hanno accelerato segnando guadagni dell'1,40% e dell'1,33% rispettivamente. Allineato anche lo Shenzhen Composite, apprezzatosi dell'1,43% al termine delle contrattazioni.

Borse europee positive

Le principali Borse europee hanno aperto la seduta in rialzo. Il Dax30 di Francoforte guadagna l'1%, il Cac40 di Parigi l'1,1%, il Ftse100 di Londra lo 0,9% e l'Ibex35 di Madrid l'1,1%.
Sul fronte societario Ryanair -0,5%. La compagnia low cost ha tagliato da 1,375-1,425 a 1,30-1,35 miliardi di euro la stima di profitti netti per l'intero esercizio a causa dell'indebolimento della sterlina, in seguito alla vittoria dei sostenitori della Brexit al referendum di giugno. "

Asia in recupero. Shanghai e Hong Kong guadagnano oltre l'1%

Dopo un inizio d'ottava debole per Wall Street lunedì (i tre principali indici Usa hanno perso intorno allo 0,30%), anche in scia a dati macroeconomici sotto le attese in Usa, alla riapertura dei mercati in Asia la tendenza è invece di generalizzato recupero al traino soprattutto di Hong Kong, con l'Hang Seng che guadagna intorno all'1,50% (ed è di quasi il 2% l'apprezzamento dell'Hang Seng China Enterprises Index, sottoindice di riferimento nell'ex colonia britannica per la Corporate China) dopo avere inanellato una lunga serie di pesanti perdite nelle sedute precedenti (con la sola eccezi

Borsa Usa: la settimana parte con il segno meno

Avvio di settimana negativo a Wall Street. Il Dow Jones ha perso lo 0,29% l'S&P 500 lo 0,30% e il Nasdaq Composite lo 0,27%.
L'indice Empire State Manufactoring si è attestato nel mese di ottobre a -6,8 punti dai -1,99 punti di settembre risultando inferiore alle attese degli analisti fissate su un indice pari a +1 punto.
A settembre la produzione industriale ha registrato un incremento dello 0,1% su mese (consensus +0,2%, precedente -0,5% rivisto da -0,4%).

Borsa Usa: indici deboli

Avvio di settimana debole a Wall Street. Il Dow Jones cede lo 0,1% l'S&P 500 lo 0,15% e il Nasdaq Composite lo 0,2%.
L'indice Empire State Manufactoring si è attestato nel mese di ottobre a -6,8 punti dai -1,99 punti di settembre risultando inferiore alle attese degli analisti fissate su un indice pari a +1 punto.
A settembre la produzione industriale ha registrato un incremento dello 0,1% su mese (consensus +0,2%, precedente -0,5% rivisto da -0,4%).

Pages

Subscribe to RSS - Commenti Borse Internazionali