Commenti Borse Internazionali

Borsa Usa: indici deboli

La Borsa di New York ha aperto la seduta in leggero calo all'indomani del rally innescato dalle elezioni di metà mandato ed in attesa delle decisioni e delle dichiarazioni della Fed (in agenda questa sera). L'S&P 500 cede lo 0,1%, il Nasdaq Composite lo 0,2%. Sostanzialmente piatto il Dow Jones.
Tra i titoli in evidenza Tesla +2,5%. Il produttore di auto elettriche ha nominato Robyn Denholm nuovo presidente con effetto immediato.

Shanghai e Shenzhen in calo. L'Hang Seng guadagna lo 0,31%

In una seduta complessivamente positiva per l'Asia (a Tokyo il Nikkei 225 ha guadagnato l'1,82%), le piazze cinesi seguono un andamento più contrastato. Shanghai Composite e Shanghai Shenzhen Csi 300 perdono infatti lo 0,22% e lo 0,28% rispettivamente, contro la flessione dello 0,48% dello Shenzhen Composite.

Borse europee sopra la parità

Le principali Borse europee hanno aperto la seduta in rialzo nel giorno della decisione della Fed sui tassi e delle previsioni macroeconomiche d'autunno della Commissione europea. L'indice Stoxx Europe 600 guadagna lo 0,3%, il Dax30 di Francoforte lo 0,3%, il Cac40 di Parigi lo 0,2% e il Ftse100 di Londra lo 0,2%.
Tra i titoli in evidenza Sodexo +7%. Il gruppo della ristorazione collettiva ha fornito un outlook per l'esercizio 2018/2019 convincente.

Asia positiva. A Tokyo il Nikkei 225 guadagna un netto 1,82%

Dopo il netto rialzo di Wall Street (mercoledì Dow Jones Industrial Average, S&P 500 e Nasdaq si sono allineati su un guadagno superiore al 2%), in scia al risultato delle elezioni di Midterm in Usa che, senza sorprese, hanno rafforzato i Repubblicani al Senato ma regalato il controllo della House of Representatives ai Democratici, alla riapertura degli scambi in Asia la tendenza positiva è proseguita, come confermato dal guadagno intorno allo 0,80% dell'indice Msci Asia-Pacific, Giappone escluso, che si muove sui massimi dell'ultimo mese.

Wall Street festeggia l'esito delle elezioni di midterm, Dow Jones sopra quota 26 mila

La Borsa di New York ha chiuso la seduta in deciso rialzo dopo l'esito delle elezioni di midterm negli Stati Uniti. Il Dow Jones ha guadagnato il 2,13%, l'S&P 500 il 2,12% e il Nasdaq Composite il 2,64%. Il voto di metà mandato ha consegnato la Camera ai democratici mentre il partito repubblicano di Trump ha conservato la maggioranza dei seggi in Senato.
Tecnologici ed il comparto healthcare hanno registrato le migliori performance settoriali.

Wall Street in rialzo dopo esito delle elezioni di midterm

La Borsa di New York ha aperto la seduta in rialzo dopo l'esito delle elezioni di midterm negli Stati Uniti. Il Dow Jones guadagna lo 0,6%, l'S%P 500 lo 0,8% e il Nasdaq Composite l'1%.
Il voto di metà mandato ha consegnato la Camera ai democratici mentre il partito repubblicano di Trump ha ottenuto la maggioranza dei seggi in Senato.

Shanghai e Shenzhen in calo. L'Hang Seng guadagna lo 0,10%

In una seduta contrastata ma alla fine complessivamente negativa per l'Asia (a Tokyo il Nikkei 225 ha perso lo 0,28%), le piazze della Cina continentale si allineano al clima generale. Shanghai Composite e Shanghai Shenzhen Csi 300 chiudono infatti la sessione in calo dello 0,68% e dello 0,65% rispettivamente, contro la flessione dello 0,43% dello Shenzhen Composite.

Borse europee positive

Le principali Borse europee hanno aperto la seduta in rialzo dopo le prime indicazioni sulle elezioni di metà mandato Negli Stati Uniti. Secondo gli ultimi aggiornamenti, i democratici hanno riconquistato la Camera mentre i repubblicani sono riusciti a rafforzare la loro presenza al Senato. L'indice Stoxx Europe 600 guadagna lo 0,5%, il Dax30 di Francoforte lo 0,6%, il Cac40 di Parigi lo 0,5% e il Ftse100 di Londra lo 0,5%.

Asia contrastata. A Tokyo calo dello 0,28% per il Nikkei 225

Dopo una seduta di rialzo per Wall Street (martedì Dow Jones Industrial Average, S&P 500 e Nasdaq si sono allineati su un guadagno di oltre lo 0,60%), alla riapertura degli scambi in Asia la tendenza è rimasta positiva, come confermato dal progresso intorno allo 0,30% dell'indice Msci Asia-Pacific, Giappone escluso.

Wall Street chiude in rialzo nel giorno delle elezioni di midterm

La Borsa di New York ha chiuso la seduta in rialzo nel giorno delle elezioni di midterm negli Stati Uniti. Il Dow Jones ha guadagnato lo 0,68%, l'S&P 500 lo 0,63% e il Nasdaq Composite lo 0,64%.
Tra i titoli in evidenza Symantec +12,59%. Secondo Reuters, il gruppo degli antivirus Norton sarebbe finito nel mirino del fondo Thoma Bravo.

Pages

Subscribe to RSS - Commenti Borse Internazionali