Commenti Borse Internazionali

Asia-Pacific in negativo. Tokyo resta chiusa per festività

Dopo una chiusura d'ottava in moderato declino per Wall Street (peggiore dei tre principali indici Usa il Nasdaq, deprezzatosi venerdì dello 0,21%), alla riapertura degli scambi in Asia la tendenza negativa si è rafforzata, in una giornata che vede la piazza di Tokyo ferma per la festività del Seijin no hi (il Giorno del passaggio all'età adulta in cui si celebrano i giovani che hanno raggiunto i 20 anni). Principale fattore ribassista il dato sulla bilancia commerciale di Pechino.

Borsa Usa: Dow Jones +2,40% nell'ultima ottava

La Borsa di New York ha chiuso l'ultima seduta della settimana in lieve calo. Il Dow Jones ha perso lo 0,02%, l'S&P 500 lo 0,01% e il Nasdaq Composite lo 0,21%. A Wall Street sono scattate alcune prese di beneficio dopo i progressi degli ultimi giorni (5 sedute consecutive positive).
Il comparto energetico registra la peggior performance settoriale.

Borsa Usa: indici negativi

La Borsa di New York ha aperto l'ultima seduta della settimana in calo. Il Dow Jones cede lo 0,5%, l'S&P 500 lo 0,5% e il Nasdaq Composite lo 0,6%. A Wall Street sono scattate le prese di beneficio dopo i progressi degli ultimi giorni (5 sedute consecutive positive).
Il comparto energetico registra la peggior performance settoriale.

Piazze cinesi in espansione. L'Hang Seng guadagna lo 0,55%

In una seduta di generalizzata espansione per l'Asia (a Tokyo Nikkei 225 ha guadagnato lo 0,97%), le piazze cinesi si allineano al clima complessivo. A fine seduta Shanghai Composite e Shanghai Shenzhen Csi 300 segnano infatti rialzi dello 0,74% e dello 0,72% rispettivamente, contro il progresso dello 0,61% dello Shenzhen Composite. Bene anche Hong Kong: l'Hang Seng guadagna infatti lo 0,55% (performance appena migliore per l'Hang Seng China Enterprises Index, sottoindice di riferimento nell'ex colonia britannica per la Corporate China, apprezzatosi dello 0,58%).

RR - www.ftaonline.com

Asia-Pacific in rialzo. Nikkei 225 in progresso dello 0,97%

Dopo la quinta sessione consecutiva in rialzo per Wall Street (migliore dei tre principali indici Usa il Dow Jones Industrial Average, apprezzatosi dello 0,51%), alla riapertura degli scambi in Asia la tendenza resta complessivamente in positivo, grazie a una Federal Reserve che continua a predicare pazienza (lo hanno fatto giovedì il chairman Jerome Powell ma anche altri rappresentanti di spicco dell'istituto centrale americano) e all'ottimismo sui negoziati commerciali Usa-Cina: chiuso il meeting di tre giorni a Pechino, lo U.S.

Borsa Usa: Dow Jones chiude a +0,51%, quinta seduta positiva di fila

La Borsa di New York ha chiuso la seduta in rialzo. Il Dow Jones ha guadagnato lo 0,51%, l'S&P 500 lo 0,45% e il Nasdaq Composite lo 0,42%.
Wall Street, alla quinta seduta consecutiva con il segno più, dopo un avvio debole ha invertito la rotta anche grazie alle parole del numero uno della Fed. Jerome Powell ha detto che non c'è un piano stabilito per l'aumento dei tassi d'interesse e che la Banca centrale ha la possibilità di essere "paziente" e che valuterà eventuali interventi in base all'evoluzione dell'economia.

Wall Street apre in ribasso

La Borsa di New York ha aperto la seduta in calo colpita da alcune prese di beneficio (dopo quattro sedute positive consecutive) e penalizzata dai possibili effetti negativi dello "shutdown". Il Dow Jones perde lo 0,6%, l'S&P 500 lo 0,6% e il Nasdaq Composite lo 0,8%.
Tra i titoli in evidenza Macy's -18%. La catena della grande distribuzione ha abbassato le previsioni 2018.
L Brands -10%. Il proprietario del marchio Victoria's Secret ha annunciato vendite nel mese di dicembre deludenti.

Shanghai e Shenzhen in declino. L'Hang Seng guadagna lo 0,22%

In una seduta contrastata per l'Asia (a Tokyo Nikkei 225 ha perso l'1,26%), le piazze della Cina continentale perdono terreno a causa soprattutto dei deboli dati sull'inflazione di Pechino. A fine seduta Shanghai Composite e Shanghai Shenzhen Csi 300 segnano infatti flessioni dello 0,36% e dello 0,19% rispettivamente, contro il declino dello 0,26% dello Shenzhen Composite.

Pages

Subscribe to RSS - Commenti Borse Internazionali