Analisi Fine Seduta (AFS)

Banche e petroliferi trascinano al rialzo Borsa Italiana

Chiudono l'ultima seduta di questa ottava in rialzo i maggiori indici azionari di Piazza Affari che recuperano una parte di quanto perduto ieri. A Milano il FTSE MIB segna +0,99%, il FTSE Italia All share +1,02%, il FTSE Italia Mid Cap +1,29% e il FTSE Italia Star +0,87 per cento.

Nel pomeriggio il rendimento del BTP decennale italiano torna sul riferimento dopo una seduta in rialzo e si riattesta dunque al 2,72 per cento. In calo di un punto base allo 0,34% lo yield del Bund tedesco. Lo spread BTP/Bund si pone a 238 punti base.

Seduta difficile per l'azionario italiano: Ftse Mib -2,02%

Pesanti vendite sull'azionario italiano che guida anche in chiusura la classifica dei ribassi dei maggiori indici europei. A Piazza Affari il Ftse Mib segna un -2,02%, il Ftse Italia All Share cede l'1,9%, il Ftse Italia Mid Cap l'1,18% e il Ftse Italia Star lo 0,89 per cento.

Borsa Italiana lima le perdite in chiusura: Ftse Mib -0,07%

In chiusura di seduta i maggiori indici azionari di Piazza Affari riducono le perdite: il FTSE MIB cede lo 0,07%, il FTSE Italia All share cede lo 0,06 per cento. Il FTSE Italia Mid Cap passa sopra il riferimento (+0,04%) mentre il FTSE Italia Star resta sotto la parità (-0,51%).

Sostanzialmente stabili i rendimenti del debito sovrano europeo: quello del BTP decennale italiano segna un calo di un punto base al 2,55% mentre quello del Bund tedesco cede 2 punti base (0,38%). Lo spread BTP/Bund si pone dunque a 217 punti base.

Borsa italiana in calo: banche in rosso, male anche FCA

Chiusura di ottava in ribasso per l'azionario italiano. Il Ftse MIB cede l'1,32%, il Ftse Italia All Share l'1,25%, il Ftse Italia Mid Cap lo 0,88% e il Ftse Italia Star lo 0,72 per cento.
Il presidente degli Stati Uniti Donald Trump ha firmato un documento per l'imposizione di dazi su circa 800 categorie di prodotti cinesi del valore di 50 miliardi di dollari. Non è ancora chiaro però quando entreranno in vigore le tariffe e sono attesi dei rinvii per l'effettiva implementazione del documento. Secondo i rumors i dazi dovrebbero essere dell'ordine del 25 per cento.

Borsa Italiana chiude in deciso rialzo dopo la Bce

Chiusura in deciso rialzo per i listini azionari italiani ed europei dopo la decisione della Bce di fornire al mercato un percorso per l'uscita entro quest'anno dal piano di acquisti di titoli noto come quantitative easing. La banca centrale ha annunciato che gli acquisti di asset saranno ridotti a 15 miliardi di euro al mese tra ottobre e dicembre, dunque termineranno con il 2019. L'Eurotower continuerà a reinvestire i proventi dei titoli detenuti e manterrà sui bassi livelli attuali i tassi fino alla prossima estate.

Piazza Affari chiude in rialzo, Ftse Mib +0,44%

La Borsa di Milano ha chiuso la seduta in rialzo. L'indice Ftse Mib ha guadagnato lo 0,44% a 22.216,18 punti, il Ftse Italia All share lo 0,44%, il Ftse Italia Mid Cap lo 0,45% e il Ftse Italia Star lo 0,35%.
Giornata tranquilla per le altre piazze europee alla vigilia della riunione della Bce di domani che potrebbe calendarizzare la fine del Qe. Questa sera (alle 20 ora italiana) la Fed comunicherà la decisione sui tassi (atteso un incremento del costo del denaro di 25 punti base, secondo intervento all'insù del 2018).

Borsa Italiana chiude sopra la parità: Ftse MIB +0,15%

Proseguono nel pomeriggio gli acquisti sull'azionario italiano mentre i maggiori indici europei registrano dei frazionali ribassi. Il FTSE MIB segna in chiusura di seduta +0,15%, il FTSE Italia All-Share +0,17%, il FTSE Italia Mid Cap +0,30%, il FTSE Italia STAR +0,39 per cento.

Pages

Subscribe to RSS - Analisi Fine Seduta (AFS)