Analisi Varie Estero (AVE)

Piazze cinesi in netto calo. Hang Seng in ribasso dell'1,37%

In una seduta segnata per l'Asia dall'estrema volatilità (ma a Tokyo il Nikkei 225 ha guadagnato lo 0,61% e l'S&P/ASX 200 di Sydney si è consolidato sui massimi in dieci anni con un rialzo dello 0,96%), le piazze cinesi vivono un andamento decisamente altalenante accelerando le perdite proprio in chiusura. Alla fine Shanghai Composite e Shanghai Shenzhen Csi 300 segnano declini dell'1,37% e dell'1,17% rispettivamente, contro la netta flessione del 2,13% dello Shenzhen Composite (peggiore performance tra i principali indici della regione).

Svizzera: Snb non tocca i tassi e alza stima su inflazione

Come previsto la Schweizerische Nationalbank (Snb, l'istituto centrale svizzero) ha mantenuto i tassi d'interesse sui depositi in negativo dello 0,75% e in un range compreso tra -1,25% e -0,25% il margine di fluttuazione del Libor a tre mesi, principale tasso di riferimento. La Snb ha notato che il franco resta "altamente sopravvalutato". L'istituto ha parallelamente alzato dallo 0,6% allo 0,9% la stima d'inflazione media nel 2018 (in scia al recupero dei corsi del greggio), lasciandola invariata allo 0,9% per il 2019.

RR - www.ftaonline.com

Bp ha rinunciato alle stazioni di rifornimento di Woolworths

Woolworths Group ha comunicato che Bp ha rinunciato a perseguire l'acquisizione della rete di stazioni di rifornimento del leader della grande distribuzione in Australia. Il deal da 1,79 miliardi di dollari australiani (1,14 miliardi di euro al cambio attuale) era stato annunciato a fine 2016, ma nel dicembre dello scorso anno era arrivata l'opposizione da parte dell'Australian Competition and Consumer Commission.

Borse europee sopra la parità

Le principali Borse europee hanno aperto la seduta in rialzo. L'indice Stoxx Europe 600 guadagna lo 0,3%, il Cac40 di Parigi lo 0,4%, il Ftse100 di Londra lo 0,4% e l'Ibex35 di Madrid lo 0,5%. Piatto il Dax30 di Francoforte penalizzato dall'andamento negativo del comparto auto.
Tra i titoli in evidenza Dixons Carphone +2,5%. Il rivenditore di elettronica ha chiuso, come da attese, l'esercizio 2017/2018 con un utile ante imposte in calo del 24% a 382 milioni di sterline. Prevista una ulteriore contrazione nell'anno in corso.

Nuova Zelanda: al 2,7% annuo crescita Pil primo trimestre

Secondo quanto comunicato da Statistics New Zealand, nel primo trimestre il Pil neozelandese è progredito su base annuale del 2,7% contro il 2,9% dell'ultimo periodo del 2017 (2,7% era stato l'incremento segnato anche nel terzo trimestre), in linea con il consensus. Su base sequenziale, invece, l'economia della Nuova Zelanda ha registrato una crescita dello 0,5% contro lo 0,6% di terzo e quarto trimestre, anche in questo caso come atteso dagli economisti.

RR - www.ftaonline.com

Olanda: in maggio tasso di disoccupazione stabile sul 3,9%

Secondo quanto comunicato dal Centraal Bureau voor de Statistiek (l'Ufficio nazionale di statistica dell'Aia), in maggio il tasso di disoccupazione in Olanda, su base rettificata stagionalmente, è rimasto stabile sul 3,9% già registrato in marzo e aprile (4,1% in febbraio), contro il 5,1% del maggio 2017.

RR - www.ftaonline.com

Francia, su livelli elevati la fiducia delle imprese a giugno, a 110 punti

In Francia l'Insee, l'ufficio nazionale di statistica, ha comunicato che l'Indice di fiducia delle imprese francesi si e' attestato a 110 punti nel mese di giugno, in crescita rispetto alla rilevazione del mese precedente pari a 109 punti e al di sopra delle attese degli economisti, fissate su un indice di 108 punti.
L'indice composito è stabile a giugno dopo essere sceso da febbraio ad aprile e recuperato leggermente a maggio e si mantiene ben al di sopra della media a lungo termine (100). Aveva raggiunto il picco di diciassette anni nel gennaio 2018.

CC - www.ftaonline.com

Altice cede torri in Francia e Portogallo per 2,6 miliardi

Altice ha comunicato mercoledì dopo la chiusura dei mercati europei piani per la costituzione di nuove entità in cui fare confluire le attività nelle torri di telecomunicazioni in Francia e Portogallo e la parallela cessione di quote del capitale delle stesse per un incasso complessivo di 2,5 miliardi di euro. La holding del miliardario franco-israeliano Patrick Drahi ha siglato un accordo per la cessione del 49,99% del capitale della nuova Sfr TowerCo (che raggrupperà gli asset in Francia) a Kkr.

Pages

Subscribe to RSS - Analisi Varie Estero (AVE)