Flash Commodities

Prezzi del greggio, una crepa paralizza un oleodotto UK

Prezzi del petrolio ancora in rialzo sui mercati internazionali: il future sul Brent guadagna sull'Ice lo 0,767% e si porta a 65,19 dollari al barile. Bene anche il future sul WTI che recupera lo 0,55% circa e torna a 58,31 dollari. Diversi osservatori attribuiscono il recupero odierno delle quotazioni del greggio ai lavori sulla condotta Red Moss, vicino Netherley a sud di Aberdeen (Scozia, Regno Unito).

Petroliferi in verde con rally greggio

Acquisti sui petroliferi grazie al rally del greggio sui massimi di periodo. Il future febbraio sul Brent segna 65,50 $/barile (massimo dalla primavera 2015), quello gennaio sul WTI 58,50 $/barile (massimo da inizio mese). Bene Tenaris (+1,4%) ed Eni (+0,6%). Sale anche Saipem (+1,1%): ieri il CorriereEconomia ha ricordato il crescente impegno del gruppo nel settore delle fonti di energia rinnovabili, impegno che potrebbe essere sancito nel piano industriale 2018-2021 (presentazione prevista a febbraio/marzo).

Simone Ferradini - www.ftaonline.com

Flash Mercati

Future sugli indici azionari europei in verde (variazioni rispetto ai prezzi registrati alla chiusura degli indici sottostanti, ovvero alle 17:30 della seduta precedente): Euro Stoxx +0,2%, DAX +0,2%, FTSE 100 +0,1%, CAC 40 +0,1%. Le chiusure dei principali indici nella seduta precedente: Euro Stoxx 50 -0,26%, Francoforte (DAX) -0,23%, Parigi (CAC 40) -0,23%, Londra (FTSE 100) +0,80%, Madrid (IBEX 35) -0,14%, Milano (FTSE MIB) -0,36%.

Prezzi del petrolio in recupero

Recuperano terreno sui mercati internazionali i prezzi del petrolio, con il future sul Brent che sull'Ice guadagna l'1,246% e si riporta a 64,20 dollari mentre il derivato sul WTI segna un rialzo dello 0,53% a 57,67 dollari. In realtà dalla conta settimanale delle trivellazioni attive di Baker Hughes è giunto un dato negativo (+2 unità la scorsa settimana) mentre il calo del dollaro (Dollar Index -0,16%) fornisce spunti positivi per i prezzi del greggio.

GD - www.ftaonline.com

Petroliferi in verde

Petroliferi in verde con il greggio sui massimi di periodo. Il future febbraio sul Brent segna 63,50 $/barile, quello gennaio sul WTI 57,20 $/barile. In rialzo Tenaris (+1,7%), Eni (+0,1%). Bene anche Saipem (+0,9%): il CorriereEconomia ricorda il crescente impegno del gruppo sulle rinnovabili, impegno che potrebbe essere sancito nel piano industriale 2018-2021, piano che dovrebbe essere presentato a febbraio/marzo.

SF - www.ftaonline.com

Nuovo segnale ribassista sul grafico dell'oro

Pericoloso segnale ribassista per l'Oro. Il metallo prezioso ha infranto la scorsa ottava area 1260 dollari, livello significativo in cui confluivano importanti elementi tecnici quali la base del canale disegnato dai minimi di dicembre 2016, il supporto orizzontale rappresentato dai minimi di ottobre e il 61,8% di ritracciamento del rialzo calcolato dai minimi estivi. La violazione di un riferimento dall'elevata valenza tecnica aumenta quindi il rischio che il movimento correttivo avviato a settembre, dai top a 1357 dollari, possa estendersi fino ai minimi di luglio a 1205 dollari.

Flash Mercati

Future sugli indici azionari europei positivi (variazioni rispetto ai prezzi registrati alla chiusura degli indici sottostanti, ovvero alle 17:30 della seduta precedente): Euro Stoxx -0,1%, DAX +0,2%, FTSE 100 +0,3%, CAC 40 +0,2%. Le chiusure dei principali indici nella seduta precedente: Euro Stoxx 50 +0,51%, Francoforte (DAX) +0,83%, Parigi (CAC 40) +0,28%, Londra (FTSE 100) +1,00%, Madrid (IBEX 35) +0,57%, Milano (Ftse Mib) +1,40%.

Pages

Subscribe to RSS - Flash Commodities