Commento tecnico

Settore auto in arretramento, Fca vicina ai supporti critici

Settore auto in arretramento mercoledi' dopo il progressodella seduta precedente. L'EURO STOXX Automobiles & Parts segna -1,9% circadopo il +2% di martedi'. Il comparto viene penalizzato da un report di GoldmanSachs che prevede un terzo trimestre debole: gli analisti dell'investment bankipotizzano un mix negativo composto da calo produttivo in Europa (a causa dellemodifiche alle regole sulle emissioni), rallentamento della domanda in Cina edebolezza dell'America Latina.

Il Ftse Mib ci ripensa e annulla il rimbalzo

Il Ftse Mib ci ripensa e annulla il rimbalzo. La risalita dei rendimenti per il BTP a dieci anni, nuovamente al 3,50% dal 3,44% di martedi', e dello spread con il Bund, tornato oltre i 300 punti base dai 296 circa precedenti, ha pesato sull'andamento dell'indice Ftse Mib, che dopo il test di quota 19912 in avvio (massimo seduta precedente a 19725) e' scivolato in area 19400 durante il proseguimento della giornata.

Euro dollaro, doppio massimo in preparazione

Euro dollaro, doppio massimo in preparazione dopo test di importante resistenza. L'euro dollaro ha toccato con i massimi di ieri a 1,162 circa il 50% di ritracciamento del ribasso dal top del 24 settembre. Su quei livelli i prezzi hanno disegnato sul grafico intraday a partire dal top del 12 ottobre un potenziale doppio massimo. La figura ribassista verrebbe completata sotto area 1,1525, con obiettivo (dato dalla proiezione della ampiezza della figura stessa dal punto di rottura) a 1,1420 circa.

Moneta unica debole contro dollaro

Eur/Usd scende a 1,1535 circa, dopo aver interrotto la sua reazione in area 1,1620, quota pari al 50% di retracement del ribasso partito a fine settembre, coincidente con la media mobile a 50 giorni passante da quei livelli. Si tratta di un ostacolo tenace da superare ma oltre questo limite la reazione ritroverebbe credibilità e spessore tecnico per target sul livello di ritracciamento successivo nella scala di Fibonacci, il 61,8% a 1,1670.

Prysmian rimbalza dopo news Western Link, quadro tecnico resta negativo

Prysmian (-1,5% a 18,6150 euro) in fisiologica correzione dopo la brusca accelerazione rialzista (+8,19%) messa a segno ieri pomeriggio in scia all'annuncio di Western Link secondo cui il collegamento sottomarino che connette Scozia e Galles è pronto per essere operativo. Dopo la chiusura del mercato Prysmian ha confermato, anche a seguito delle richieste delle autorità di vigilanza, che "sono stati ultimati i lavori di riparazione in relazione al problema verificatosi nella sezione terrestre del collegamento.

Tecnoinvestimenti risale la china verso ostacoli determinanti

Tecnoinvestimenti (+2,22%) recupera progressivamente terreno risalendo la china in direzione della resistenza a 6,80 euro. Se riuscisse nel tentativo di superare questo ostacolo, si aprirebbe la strada per una nuova corsa verso i target successivi 7/7,10 circa, top di maggio. Discese sotto 6 euro potrebbero invece compromettere tali attese spingendo i corsi verso i supporti in area 5,60.

CC - www.ftaonline.com

Terna è rimbalzato con forza

Terna è rimbalzato con forza dopo la comparsa del "tweezer bottom" del 12 e 15 ottobre (figura sul grafico a candele giornaliere formata da due elementi contigui aventi minimi allineati, in sostanza un piccolo doppio minimo) in area 4,43. La reazione dovrà tuttavia superare almeno area 4,70 per poter puntare al test a 4,78 della trend line che proviene dai massimi di novembre. Resistenza successiva a 4,93 euro. Sotto area 4,43 il titolo si dimostrerebbe in difficoltà, primo sostegno a 4,38, sui minimi di giugno, poi rischio di ritorno a 4,20 euro circa.

AM - www.ftaonline.com

Tenaris ha disegnato una figura a testa spalle ribassista

Tenaris ha disegnato una figura a testa spalle ribassistadal top del 26 settembre. La violazione di 14,50 ha completato l'11 ottobre laconfigurazione aprendo la strada a ribassi almeno fino a 13,50 euro (targetdella figura ottenuto proiettandone l'ampiezza verso il basso). Supportosuccessivo a 13,21 circa. Oltre 14,63 invece attesi movimenti verso 15,20 e15,70 euro, linea che scende dal top di maggio.

AM - www.ftaonline.com

Pages

Subscribe to RSS - Commento tecnico