Commento tecnico

Il Dax completa una figura rialzista

Il Dax completa una figura rialzista. Il Dax ha superato mercoledi' in area 10875 la neckline del testa spalle rialzista disegnato sul grafico intraday dal minimo del 6 dicembre. La neckline (linea che unisce i massimi del 7 e dell'11 dicembre) transita ora in area 10860, fino a che quell'area sosterra' i prezzi il testa spalle restera' confermato, con target, ottenuto proiettandone l'ampiezza dal punto di rottura, a 11150/200 circa. Su quei livelli si colloca anche il lato alto del gap ribassista del 6 dicembre (a 11177 punti). Resistenze successive a 11330 e a 11458 punti circa.

I mercati hanno deciso di dare fiducia all'Italia, Ftse Mib +2,14%

In anticipazione dell'incontro tra il premier Conte e il presidente della Commissione Ue Jean Claude Juncker i mercati hanno deciso di dare fiducia all'Italia, anche perche' circolano voci che il target deficit/pil per il 2019 possa essere fatto scendere dal 2,4% presentato in precedenza al 2,0/2,2%, nel tentativo di evitare la procedura di infrazione. Conte non avrebbe con se una proposta definitiva da presentare a Junker ma piuttosto i calcoli del programma di governo per il 2019, coerenti con il mandato ricevuto dagli elettori.

Salvatore Ferragamo: quadro grafico a rischio

Brusca flessione per Salvatore Ferragamo (-6,9%, a 18,3250 euro), penalizzata dal report di Kepler Cheuvreux: la raccomandazione peggiora da hold a reduce, il target scende da 20,50 a 18,50 euro. Il gruppo fiorentino ha comunicato che il CFO Ugo Giorcelli lascerà l'incarico a far data dall'11 gennaio 2019. Nel cda di domani 13 dicembre verranno prese decisioni in merito alla sostituzione di Giorcelli. L'analisi del grafico di Salvatore Ferragamo evidenzia il grande rischio cui il titolo risulta esposto a causa della flessione odierna.

T. Rowe Price: outlook azionario globale, verso la fine del ciclo?

David Eiswert, gestore del fondo T. Rowe Price Global Focused Growth Equity, T. Rowe Price, evidenzia che la recente debolezza dei mercati azionari ha portato gli investitori a chiedersi se il periodo di bull market continuerà, rimandando la fine del ciclo. Un quesito sensato visti i cambiamenti nel sentiment che stiamo vedendo al momento. Secondo David Eiswert abbiamo già superato il picco della crescita in termini economici e di utili, e i prossimi trimestri vedranno un calo rispetto ai massimi raggiunti recentemente.

Il Dax si appoggia sulla neckline del testa spalle

Il Dax si appoggia sulla neckline del testa spalle. Il Dax ha toccato con i minimi di quota 10866 appena raggiunti la neckline del testa spalle rialzista disegnato sul grafico intraday dal minimo del 6 dicembre. La figura e' stata completata questa mattina con la rottura al rialzo della neckline (che unisce i massimi del 7 e dell'11 dicembre) che ora e' stata rivista dall'alto con il classico "return move", ritorno a testare un livello critico con funzione opposta a quella che aveva in origine (da resistenza a supporto).

Falck Renewables tocca il massimo pluriennale, attende aggiornamento piano

Falck Renewables (+5,7%) scatta in avanti e attacca il massimo pluriennale di maggio a 2,5350 euro: si tratta di una resistenza strategica di lungo periodo dato che l'eventuale superamento della stessa decreterebbe la riattivazione del rialzo partito a metà 2016 verso area 3 e quindi sul picco dell'ottobre 2009 a 3,41. Oggi Falck presenta un aggiornamento al piano industriale: attualmente è in corso la valutazione di alcuni dossier di investimento nelle aree geografiche di interesse comprese nel piano (Sud Europa e Nord America).

Video: A2A e Terna in rialzo questa mattina

A2A e Terna in rialzo questa mattina con un Ftse Mib alla prova della resistenza dei 18750/60 punti. Male invece Ferragamo, Ubi, appesantiti dai giudizi dei broker. Negativo anche Safilo con aumento di capitale. Tod's invece in ripresa nonostante taglio di Deutsche Bank. Commento ai grafici di Eurotech, Siemens, Gefran e Leonardo.

https://www.youtube.com/watch?v=qV5QY6F-WFw


AM - www.ftaonline.com

Pages

Subscribe to RSS - Commento tecnico