IPO

Portobello debutta oggi su AIM Italia

Borsa Italiana dà il benvenuto su AIM Italia a Portobello, società specializzata nella fornitura di prodotti di qualità a prezzi accessibili e nella distribuzione di servizi media anche attraverso attività di permuta (c.d. barter). Si tratta della diciottesima quotazione da inizio anno, che porta a 107 il numero delle società attualmente quotate sul mercato dedicato alle piccole e medie imprese.

ASKOLL EVA, Borsa Italiana sospende ordini senza limite di prezzo

Borsa Italiana comunica che da oggi 12 luglio 2018 e fino a successiva comunicazione sulle azioni ordinarie ASKOLL EVA (EVA – Isin IT0005337123) non sarà consentita l'immissione di ordini senza limite di prezzo. Le azioni EVA verranno pertanto negoziate nel settore AI1X del segmento MA1 della piattaforma Millennium.

GD - www.ftaonline.com

Portobello debutta su AIM Italia il 13 luglio 2018

Portobello, società specializzata nella fornitura di prodotti di qualità a prezzi accessibili e nella distribuzione di servizi media anche attraverso attività di barter, comunica di aver ricevuto da parte di Borsa Italiana S.p.A. ("Borsa Italiana"), l'ammissione alle negoziazioni delle azioni ordinarie sul mercato AIM Italia/Mercato Alternativo del Capitale, sistema multilaterale di negoziazione, organizzato e gestito da Borsa Italiana.

La data di inizio delle negoziazioni delle azioni ordinarie è prevista per il 13 luglio 2018.

Prezzata l'Ipo di Viva Energy. Raccolta a 1,52-1,82 miliardi

Il collocamento a Sydney di Viva Energy Australia è stato prezzato al valore più basso della forchetta prevista di 2,50-2,65 dollari australiani (1,52-1,82 miliardi di euro). Come nota Reuters, sulla base della quota che l'azionista Vitol (gruppo olandese, maggiore trader indipendente di petrolio al mondo) deciderà di collocare la raccolta potrebbe oscillare da 2,40 a 2,89 miliardi di dollari australiani, in quella che sarebbe comunque la più ricca Ipo di Sydney degli ultimi anni.

RR - www.ftaonline.com

Askoll EVA in asta al debutto

In asta di volatilità il titolo di Askoll EVA al debutto sull'AIM Italia stamane: l'azione non riesce a fare prezzo e segna un rialzo teorico del 34,86% dopo aver scambiato un ultimo contratto a 4,80 euro alle 10:16 di stamane. Il prezzo di collocamento era stato posto a 3,50 euro e la società che produce a Dueville (Vicenza) bici elettriche, scooter elettrici, kit e componenti per il settore, segna dunque un ingresso brillante sul mercato azionario italiano.

Monnalisa, il 12 luglio il debutto su AIM Italia

Monnalisa, azienda leader nel settore dell'abbigliamento di fascia alta per bambini, comunica che Borsa Italiana in data odierna ha rilasciato il provvedimento di ammissione a quotazione delle azioni ordinarie della Società sul mercato AIM Italia/Mercato Alternativo del Capitale, con inizio delle negoziazioni previsto in data 12 luglio 2018.
L'ammissione a quotazione è avvenuta al seguito del collocamento di complessive n. 1.290.800 azioni ordinarie, di cui:

Rally per Xiaomi nella seconda seduta di scambi a Hong Kong

Xiaomi ha segnato un rally del 13,10% nella seconda seduta di scambi, chiudendo a 19 dollari di Hong Kong di valore, contro i 17 dollari del pricing dell'Ipo. Dopo il passo falso del debutto all'Hang Seng di lunedì, quando aveva toccato un crollo superiore al 6% in intraday, gli investitori iniziano a premiare sul listino il quarto maggiore produttore di smartphone del mondo.

RR - www.ftaonline.com

Tencent prepara spin-off e Ipo in Usa per la musica online

Secondo quanto riportato da Reuters, citando documentazione regolatoria, Tencent Holdings ha comunicato alle autorità di mercato di Hong Kong (piazza in cui il colosso cinese del Web è quotato dal 2004) l'intenzione di separare le attività nella musica online attraverso un collocamento in Usa. Il business è gestito dalla controllata Tencent Music Entertainment Group. Non sono stati per ora noti dettagli sull'operazione, relativi all'indice in cui la società verrà collocata né per quando riguarda prezzo e ammontare della prevista Ipo.

Cabify smentisce trattative per acquisizione da 3 miliardi

Cabify ha smentito venerdì indiscrezioni riportate da El Confidencial secondo cui la società spagnola (attiva nell'ormai affollato comparto delle piattaforme per il noleggio di vetture con autista, di cui pioniere è stata l'americana Uber Technologies) sarebbe in trattativa per essere acquisita da Lyft. L'azienda di San Francisco, secondo il quotidiano madrileno, potrebbe pagare fino a 3 miliardi di dollari per il takeover.

Crollo del 6% al debutto a Hong Kong per la cinese Xiaomi

Xiaomi ha sfiorato un crollo del 6% nella seduta di debutto a Hong Kong. L'Ipo arriva in una fase di estrema volatilità per i mercati cinesi (invischiati nella guerra commerciale lanciata da Donald Trump) e il quarto maggiore produttore di smartphone al mondo ha dovuto rivedere al ribasso le sue aspettative nel corso delle ultime settimane.

Pages

Subscribe to RSS - IPO