Report e Ratings

Tod's: Jefferies riduce target, titolo sui minimi dal 2009

Tod's (-2,4% a 44,70 euro): Jefferies conferma la raccomandazione hold ma riduce il target da 57 a 43 euro. Il titolo estende la correzione partita giovedì scorso (quasi -20% da allora) dopo la pubblicazione dei dati relativi ai ricavi nei primi nove mesi 2018 e tocca i minimi dal settembre 2009. Il CFO Emilio Macellari in conference call si è augurato che nel quarto trimestre la dinamica dei ricavi si dimostri più brillante, altrimenti sarà difficile raggiungere il consensus.

Fmi vede impatto su fiducia globale da frenata di Usa e Cina

Il Fondo monetario internazionale (Fmi) punta i riflettori sulla frenata della crescita di alcune delle maggiori economie e sull'effetto che tale rallentamento potrebbe avere sulla fiducia degli investitori a livello globale, che potrebbe subire "un'improvvisa inversione" di tendenza verso il pessimismo.

Fincantieri verso il minimo di luglio, Equita e Mediobanca tagliano target

Fincantieri (-4,6% a 1,0970 euro) in ulteriore flessione dopo il -15,69% di venerdì. Il titolo si sta avvicinando pericolosamente all'importante supporto rappresentato dal minimo del luglio scorso a 1,07 euro. Oggi Equita e Mediobanca hanno ridotto il target del titolo (da 1,30 a 1,25 euro e da 1,80 a 1,70 euro rispettivamente) pur confermando le raccomandazioni (hold e outperform). Venerdì Fincantieri era letteralmente crollata dopo la pubblicazione dei dati dei primi nove mesi. I ricavi sono in crescita dell'8,5% a/a e l'EBITDA del 20,8% a/a a 281 milioni di euro.

Atlantia in rosso: Banca Akros conferma valutazioni

Atlantia (-2,5% a 18,00 euro): Banca Akros conferma il giudizio neutral e il target a 22,00 euro. Il titolo oggi perde nettamente terreno dopo i conti dei primi nove mesi pubblicati venerdì: l'utile è sceso a 733 milioni, -15% a/a dopo un accantonamento prudenziale di 350 milioni per gli oneri collegati al crollo del ponte Morandi a Genova e il cda ha deciso di "non procedere alla distribuzione dell'acconto sui dividendi per l'esercizio 2018 abitualmente messo in pagamento nel mese di novembre".

Simone Ferradini - www.ftaonline.com

TIM: Equita conferma buy

Telecom Italia (+4,7% a 0,54 euro): Equita conferma la raccomandazione buy e il target a 0,64 euro. Telecom è in forte rialzo oggi dopo il -4,83% accusato venerdì in scia ai dati del terzo trimestre, periodo chiuso con risultato netto in forte calo (a causa di poste negative straordinarie) e risultati operativi leggermente peggiori rispetto al consensus.

Poste Italiane: JP Morgan conferma overweight e incrementa target

Poste Italiane (+1,6% a 6,98 euro): JP Morgan conferma la raccomandazione overweight e incrementa il target da 9,40 a 9,60 euro. La scorsa settimana Poste ha comunicato che il terzo trimestre è andato in archivio con ricavi pari a 2,522 miliardi di euro (+5,3% a/a) e utile netto pari a 321 milioni (+50% a/a). Il dividendo per il 2018 è fissato a 0,44 euro per azione, in aumento del 5% su base annua come previsto dal piano Deliver 2022. L'a.d. Del Fante ha dichiarato in conference call che c'è molto interesse da parte delle compagnie assicurative per la partnership nell'rc auto.

Pages

Subscribe to RSS - Report e Ratings