Economia

Piazza Affari in progresso su negoziati con UE su manovra. FTSE MIB +1,91%

Piazza Affari in progresso su negoziati con UE su manovra. FTSE MIB +1,91%.


Mercati azionari europei brillanti. Wall Street in ascesa: a ridosso della chiusura delle borse europee S&P 500 +1,5%, NASDAQ Composite +2,1%, Dow Jones Industrial +1,5%. A Milano il FTSE MIB ha terminato a +1,91%, il FTSE Italia All-Share a +1,87%, il FTSE Italia Mid Cap a +1,83%, il FTSE Italia STAR a +1,82%.

Fiere italiane: terzo trimestre 2018 in ripresa

La trentottesima rilevazione trimestrale sulle tendenze del settore fieristico condotta dall'Osservatorio congiunturale di AEFI-Associazione Esposizioni e Fiere Italiane per il periodo luglio-settembre 2018 mostra un quadro decisamente positivo sia rispetto al trimestre precedente che confrontato con il corrispondente periodo dell'anno scorso.

Acquisti sui BTP, rumors su calo del deficit programmatico italiano

Acquisti decisi sui titoli di Stato italiani: il rendimento del BTP decennale italiano segna un calo di 13 punti base al 3,01%. Sui cinque anni il debito registra uno yield in calo di 16 pb al 2,04% e sui due anni il rendimento flette di 14 punti base tornando allo 0,55 per cento. Tornando alle scadenze decennali, va segnalato che la crescita di 2 punti base del rendimento del Bund tedesco (0,26%) comprime dunque lo spread BTP/Bund a 275 punti base.

Spread in netto calo su rumor: alle 16 il match Conte-Juncker

I BTP accelerano al rialzo: il decennale rende il 3,00% (-14 bp rispetto alla chiusura di ieri), lo spread sul Bund segna 275 bp (-15 bp) (dati MTS). Alle 16:00 a Bruxelles si terrà l'incontro tra il premier italiano Giuseppe Conte e il presidente della Commissione Europea Jean-Claude Juncker sulle modifiche alla manovra 2019. Bloomberg riferisce indiscrezioni secondo cui il governo italiano è disposto a rivedere al ribasso il deficit/PIL dal 2,4% indicato inizialmente al 2,0%.

Simone Ferradini - www.ftaonline.com

Contraffazione dell'Euro in Italia: nel 2017 sequestro record di monete ma il fenomeno è in calo

Continua nel 2017 il trend, già registrato negli ultimi anni, di progressivo contenimento del fenomeno della sospetta contraffazione di monete e banconote, come risulta dall'ultimo Rapporto sulla falsificazione dell'euro, curato dall' Ufficio Centrale Antifrode dei Mezzi di Pagamento (UCAMP), presso la Direzione V del Dipartimento del Tesoro competente per l'antiriciclaggio e in generale la prevenzione dell'utilizzo del sistema finanziario per fini illegali.

Pages

Subscribe to RSS - Economia