Waste Italia, omologato il concordato di Waste Italia Holding

14/06/2018 10:12:30

Gruppo Waste Italia, società quotata al MTA di Borsa Italiana, attiva nel settore dell'ambiente, rende noto che in data 12 giugno 2018 Waste Italia Holding S.r.l. ("WIH"), sub holding del business Ambiente della Società econtrollata al 96,4% da Waste Italia Partecipazioni S.r.l. a sua volta controllata al 91,37% dall'Emittente, ha ricevuto comunicazione dal Tribunale di Milano (Sentenza n. 6638/2018 pubblicata il 12/6/2018RG n. 26242/2018) dell'omologa del concordato di tipo "liquidatorio" di WIH. WIH aveva depositato in data 3 aprile 2017 ricorso ex art. 161 co. 6 L.F.. Nei termini assegnati dal Tribunale di Milano, in data 3 ottobre 2017, la società aveva depositato la proposta, formulando un piano concordatario di tipo liquidatorio per cessione integrale dei beni-essenzialmente costituiti dalla liquidazione del credito IVA di gruppo-destinati integralmente al soddisfacimento deicreditori.

WIH era stata ammessa alla procedura concordataria con decreto del 26 ottobre 2017.Il computo delle espressioni di voto ha evidenziato la manifestazione di un voto favorevole pariall'85% degli ammessi al voto con nessun voto contrario. Il Tribunale ha quindi dichiarato approvato il concordato con decreto del 12 aprile 2018, contestualmente fissando per il giudizio di omologazionel'udienza del 7 giugno 2018.

In pari data, in forza di tali elementi il Tribunale, verificata la legittimità e la regolarità di svolgimento dellaprocedura ha omologatoil concordato proposto nominando quale liquidatore giudiziale la dott.ssa Chiara Maria Bacci, professionista in possesso dei requisiti di cui agli artt. 28 e 182 l.f..

La proposta rivolta ai creditori prevede il soddisfacimento integrale delle spese di procedura edei crediti prededucibili; il pagamento integrale dei creditori privilegiati, entro 24 mesidall'omologazione; il pagamento dei creditori chirografari, non suddivisi in classi ed esclusi i creditori postergati e rinuncianti, nella percentuale assicurata del 20% entro 24 mesi dall'omologazione.

GD - www.ftaonline.com