Wall Street apre debole

12/10/2017 16:13:50

La Borsa di New York ha aperto la seduta in leggero calo. Il Dow Jones cede lo 0,1%, l'S&P 500 lo 0,15% e il Nasdaq Composite lo 0,1%.
Le nuove richieste di sussidi di disoccupazione nella settimana terminata il 6 ottobre si sono attestate a 243 mila unità, inferiori alle attese (251 mila) e al dato della settimana precedente (258 mila). Il numero totale di persone che richiede l'indennità di disoccupazione si attesta a 1,889 milioni, di poco superiore a 1,921 milioni della rilevazione precedente.
Il Dipartimento del Lavoro ha comunicato che l'indice grezzo dei prezzi alla produzione ha evidenziato, nel mese di settembre, un incremento dello 0,4% su base mensile dopo l'incremento dello 0,2% della rilevazione precedente. Su Base annuale il PPI è salito del 2,6% (consensus +2,5%). L'indice core (esclusi energetici ed alimentari) e' cresciuto dello 0,4% su base mensile (consensus +0,2%). Su base annuale, l'indice Core ha fatto segnare un incremento pari al 2,2%, superiore alla rilevazione precedente e alle attese (entrambe fissate al +2%).
Tra i titoli in evidenza JP Morgan Chase -0,2%. La banca d'affari ha annunciato di aver registrato nel terzo trimestre un utile netto in crescita a 6,73 miliardi di dollari (1,76 dollari per azione) da 6,29 miliardi dello stesso periodo di un anno prima. Gli analisti avevano previsto un Eps a 1,65 dollari. A deludere è stata l'attività di trading.
Domino's Pizza -5%. Il gruppo della ristorazione ha chiuso il terzo trimestre con un utile per azione adjusted a 1,27 dollari su ricavi per 643,6 milioni. Gli analisti avevano previsto un Eps a 1,23 dollari su ricavi per 628,4 milioni. Le vendite a perimetro costante sono cresciute dell'8,4% contro il +6,5% del consensus.
Citigroup +0,2%. Il gruppo bancario ha annunciato una trimestrale superiore alle attese. Nel terzo trimestre l'utile per azione si è attestato a 1,42 dollari su ricavi per 18,2 miliardi. Gli analisti avevano previsto un Eps a 1,32 dollari su ricavi per 17,9 miliardi.
Williams-Sonoma -4,5%. Credit Suisse ha tagliato il rating sul titolo del rivenditore di utensili per la cucina a underperform da neutral.
General Motors -2%. Il gruppo automobilistico sospenderà per un periodo di 6 settimane la produzione nella fabbrica di Detroit per far fronte al rallentamento delle vendite. Sarà inoltre ridimensionata la linea di assemblaggio con un taglio di circa 200 posti di lavoro.
AT&T -3%. L'operatore telecom ha avvertito che gli effetti degli uragani negli Stati Uniti e dei terremoti in Messico si faranno sentire sui conti del terzo trimestre.

RV - www.ftaonline.com