Segnali di ripresa per i negoziati tra Washington e Pechino

12/07/2018 08:00:10

Secondo quanto riporta Bloomberg, inizierebbero a emergere i segnali di una ripresa dei negoziati tra Washington e Pechino, dopo che martedì la Casa Bianca aveva annunciato l'introduzione di nuovi dazi del 10% su altre merci made in China per complessivi 200 miliardi di dollari (che non entreranno in vigore comunque prima di almeno due mesi). Misura che ha immediatamente scatenato la replica cinese e che, soprattutto, ha innescato un nuovo sell-off sui mercati azionari mercoledì, che ha alla fine spinto al ribasso anche Wall Street. Secondo Bloomberg, il vice ministro del Commercio Wang Shouwen avrebbe invitato la controparte a risolvere il conflitto attraverso un nuovo ciclo di negoziati bilaterali. Obiettivo per altro evidente anche per l'amministrazione di Donald Trump. "Quando abbiamo un problema commerciale, dovremmo parlarne", ha detto Wang intervistato mercoledì a Ginevra da Bloomberg. "Dovremmo sederci e cercare di trovare una soluzione".

RR - www.ftaonline.com