Risanamento, accordo di moratoria con le banche finanziatrici

12/07/2018 09:36:15

Risanamento comunica di aver sottoscritto in data 11 luglio 2018, unitamente alle sue controllate Milano Santa Giulia ("MSG"), MSG Residenze e Ri. Rental - da una parte - e, Intesa Sanpaolo ("ISP"), Unicredit, Banco BPM, Banca Popolare di Milano, Banca Monte dei Paschi di Siena ("MPS") e Banco di Napoli (congiuntamente, le "Banche Finanziatrici") - dall'altra - il contratto denominato "Accordo di moratoria e concessione del finanziamento corporate".

Il suddetto Accordo di Moratoria prevede, inter alia:

(i) la concessione di una moratoria fino al 31 marzo 2023 in relazione all'indebitamento finanziario in essere al 31 marzo 2018 delle società del gruppo Risanamento firmatarie dell'Accordo di Moratoria; si evidenzia che la moratoria è stata estesa sino ad un termine maggiore rispetto a quello inizialmente richiesto (31 dicembre 2018) alle Banche Finanziatrici ed indicato nelle informative diffuse mensilmente da Risanamento ai sensi dell'art. 114, comma 5, D. Lgs. n. 58/1998;

(ii) la conferma degli utilizzi per firma in essere al 31 marzo 2018 a livello di gruppo fino al 31 marzo 2019, con disponibilità delle Banche Finanziatrici interessate a valutare ulteriori proroghe anno per anno;

(iii) la concessione a Risanamento da parte di ISP di una linea di credito revolving per cassa per un importo complessivo massimo non superiore ad euro 62 milioni utilizzabile, inter alia, per supportare le esigenze di natura operativa della medesima Risanamento e delle sue controllate e con durata sino al 31 marzo 2023.

L'efficacia dell'Accordo di Moratoria è sospensivamente condizionata all'avveramento entro il 26 luglio 2018 ("Data di Efficacia") di talune condizioni tipiche per contratti della medesima natura ed ivi compresa la formalizzazione del documento denominato "Comfort Letter" ("Comfort Letter"), ai sensi della quale le Banche Finanziatrici si dichiarano disponibili a valutare positivamente la concessione a MSG e MSG Residenze delle risorse necessarie alla realizzazione delle opere di bonifica e di infrastrutture relative ai c.d. Lotti Nord nel contesto del Progetto Milano Santa Giulia, una volta intervenuta l'approvazione della variante e del piano di bonifica da parte dei competenti enti amministrativi.

Alla Data di Efficacia l'Accordo di Moratoria consentirà, tra l'altro, di soddisfare la condition precedent di natura finanziaria prevista nel contratto denominato project development agreement ("PDA"), sottoscritto tra Risanamento, MSG e MSG Residenze, da una parte, e Lendlease MSG North S.r.l. e Lendlease Europe Holdings Limited, dall'altra parte, in data 1° novembre 2017, come successivamente modificato, avente ad oggetto lo sviluppo in partnership dei c.d. Lotti Nord, aree costituenti la maggior parte del progetto Milano Santa Giulia (con esclusione dei c.d. Lotti Sud e del Complesso Sky).

Si precisa ancora che Risanamento ha ritenuto che la sottoscrizione dell'Accordo di Moratoria costituisca un'operazione tra parti correlate in ragione della circostanza che (i) ISP detiene, direttamente, una partecipazione pari al 48,88% delle azioni ordinarie di Risanamento con diritto di voto, e (ii) Unicredit detiene, direttamente, una partecipazione pari al 22,231% delle azioni ordinarie di Risanamento con diritto di voto. Sulla base di tale qualificazione, poiché l'Accordo di Moratoria comporta un trasferimento di risorse tra le Società e ISP e Unicredit, il medesimo costituisce un'operazione con parti correlate ai sensi del Regolamento Consob e delle Procedure OPC adottate da Risanamento.

L'Accordo di Moratoria supera le soglie di rilevanza di cui all'articolo 1.1 rispettivamente lettera (a) e lettera (c) dell'Allegato A delle Procedure OPC. Per tale ragione, Risanamento provvederà a predisporre e mettere a disposizione del pubblico un Documento Informativo secondo le disposizioni regolamentari in materia di trasparenza informativa. La Società è stata assistita da Lazard Srl, quale advisor finanziario, e da DLA Piper, quale advisor legale.

GD - www.ftaonline.com