Retelit: confermate le guidance 2018

08/11/2018 15:06:07

Il Consiglio di Amministrazione di Retelit S.p.A., riunitosi in data odierna sotto la Presidenza del Dott. Dario Pardi, ha esaminato e approvato il Resoconto Intermedio di Gestione al 30 settembre 2018.

• RICAVI in crescita del 14% a €50,5 milioni, rispetto a €44,3 milioni dei primi nove mesi del 2017
• EBITDA in miglioramento a €21,8 milioni, +37% rispetto a €15,9 milioni registrati nei primi 9 mesi del 2017
• EBITDA margin a 43,2% rispetto al 35,9% dei primi nove mesi del 2017
• EBIT a €5,4 milioni in linea rispetto a €5,3 milioni dei primi nove mesi del 2017
• Utile netto a €3,8 milioni rispetto a €4,8 milioni dei primi nove mesi del 2017
• Posizione Finanziaria Netta (PFN) positiva per €11,9 milioni, al netto di € 17,8 milioni dovuti all'adozione anticipata dell'IFRS 16, che non hanno comportato alcuna uscita di cassa. Senza tale effetto, la PFN sarebbe stata positiva per € 29,8 milioni rispetto ad una PFN positiva per €33,4 milioni al 31 dicembre 2017
• Ordini commerciali - Total Contract Value (TCV) – in crescita del 7% a €46,8 milioni
• Confermate le guidance 2018 a livello economico; la guidance di PFN rimane confermata, al netto del sopracitato effetto dovuto all'adozione anticipata dell'IFRS 16, che al 30/9 ammonta a € 17,8 milioni, nella fascia bassa del range.

Il Presidente Dario Pardi ha commentato: "Anche il terzo trimestre si chiude con risultati positivi nei principali indicatori economici e finanziari, testimoniando, ancora una volta, l'efficacia dell'azione strategica di business intrapresa. Nonostante alcuni eventi estranei alla gestione della società che hanno anche comportato un incremento dei costi legali, il management ha potuto concentrarsi appieno sul Business e sui propri clienti. Retelit continua ad essere un player in fortissima crescita, capace di offrire infrastruttura e know-how di alto livello per tutte le aziende Italiane e il partner di riferimento per le realtà italiane e internazionali, compresi gli operatori "Over the Top". "Siamo indubbiamente soddisfatti – prosegue Federico Protto, CEO di Retelit – dei risultati ottenuti in questo periodo e in particolare per la continua crescita in termini di volumi, reddituale e commerciale. Non vogliamo però fermarci qui e per questo siamo costantemente alla ricerca di nuove opzioni, sia di business che di efficientamento aziendale, che ci possano aiutare a migliorare ancora di più nelle performance e nella crescita. Vanno in questa direzione l'impegno a trovare nuove opzioni strategiche per una crescita inorganica, così come previsto dal piano 2018-2022, anche attraverso la collaborazione di un primario advisor di M&A e l'analisi interna sull'allocazione del capitale, fondamentale per un ulteriore efficientamento della struttura di capitale della società. Infine, non vanno dimenticati gli sforzi messi sull'upgrade tecnologico e commerciale che hanno portato all'allargamento della nostra offerta e a strategiche partnership sottoscritte con aziende capofila del settore TLC e ICT, ultima in ordine di tempo quella sul Cloud ibrido con Huawei. Queste partnership, a cui se ne aggiungeranno altre, ci porteranno ad affrontare le sfide del prossimo futuro con maggiore slancio. Abbiamo, infine, recentemente annunciato il primo upgrade di capacità sul cavo sottomarino AAE-1, con un anticipo di 2 anni rispetto a quanto pianificato, a conferma di una domanda di capacità sulla rotta decisamente superiore alle attese".

RV - www.ftaonline.com