Pesante flessione venerdì per Leonardo

09/11/2018 16:03:25

Pesante flessione venerdì per Leonardo che scivola suilivelli minimi da metà luglio nonostante il balzo di utili (157 milioni di euroda 52), ricavi (2,651 miliardi, +3,9% a/a) e ordini (+66% a/a a 4,786 miliardi)registrato nel terzo trimestre. Delude però l'importante dato relativoall'EBITA, in calo a 162 milioni dai 189 del trim3 2017. Confermata la guidance2018. Ubs conferma la raccomandazione "neutral" sul titolo con prezzoobiettivo a 10,5 euro. Banca Imiconferma invece il giudizio "add" con prezzo obiettivo a 12,1 euro.Il titolo ha toccato un minimo intraday a 8,806 euro rimbalzando poi a 9,08,comunque in deciso calo dalla chiusura di giovedì a 9,716 euro. Il quadrografico si stava del resto già indebolendo da qualche tempo, con i prezzi scesiil 10 ottobre sotto la media mobile esponenziale a 50 giorni (la avevanosuperata al rialzo il 13 luglio e testata invano dal basso nella seduta dell'8novembre) e con la violazione della base del canale quasi orizzontale disegnatodal top di inizio agosto. La discesa al di sotto del limite inferiore delcanale costringe a considerare probabili movimenti di ampiezza almeno pari aquella del canale stesso proiettata dal punto di rottura, posti quindi a 8,55euro. Sotto quei livelli diverrebbe probabile il test dei minimi di giugno a8,088 euro. Solo oltre area 9,40 primi segnali di ripresa, da confermare poicon il superamento di 9,90 euro. Resistenza successiva a 10,50 circa.

AM - www.ftaonline.com