M Zanetti: utile netto balza a 12,4 mln (+50,9%) nei primi nove mesi

08/11/2018 15:23:40

Il Consiglio di Amministrazione di Massimo Zanetti Beverage Group S.p.A. ("MZBG" o la "Società"), società quotata alla Borsa di Milano (MZB.MI), tra i leader internazionali nella produzione e vendita di caffè tostato, ha approvato in data odierna il resoconto intermedio di gestione al 30 settembre 2018.
• ricavi: euro 654,0 milioni rispetto a euro 708,5 milioni dei primi nove mesi 2017; -7,7% a cambi correnti, -3,7% su base omogenea
• gross profit: euro 285,8 milioni -2,1% rispetto a euro 292,1 milioni dei primi nove mesi 2017, con un'incidenza sui ricavi del 43,7% rispetto al 41,2% dei primi nove mesi 2017
• ebitda: euro 50,6 milioni, +2,8% rispetto a euro 49,2 milioni dei primi nove mesi 2017, +5,0% su base omogenea
• utile netto: euro 12,4 milioni, +50,9% rispetto a euro 8,2 milioni dei primi nove mesi 2017

INDEBITAMENTO FINANZIARIO NETTO
L'indebitamento Finanziario Netto è pari a Euro 201,0 milioni, rispetto a Euro 191,0 milioni del 31 dicembre 2017. Nei primi nove mesi del 2018, inoltre, sono stati effettuati investimenti ricorrenti per Euro 20,7 milioni, rispetto a Euro 26,2 milioni dei primi nove mesi 2017 e sono stati distribuiti dividendi per Euro 5,9 milioni, rispetto a Euro 5,3 milioni, distribuiti nel 2017.

MASSIMO ZANETTI, PRESIDENTE E AMMINISTRATORE DELEGATO DI MASSIMO ZANETTI BEVERAGE GROUP, HA COMMENTATO: "Nei primi nove mesi del 2018 abbiamo registrato una crescita soddisfacente della profittabilità: il margine operativo lordo aumenta del 5,0% su base omogenea e l'utile netto di oltre il 50% rispetto ai primi nove mesi del 2017 . Il fatturato riportato nei primi nove mesi, in leggero calo su base omogenea (-3,7% rispetto ai primi nove mesi del 2017) evidenzia il continuo miglioramento del mix delle vendite, grazie alla performance del canale food service e dei prodotti con elevata marginalità, che hanno generato un'espansione organica del margine industriale. Tutte le aree geografiche riportano volumi in crescita, fatta eccezione per il mercato americano, in calo del 5,4%. In particolare l'Asia Pacifico riporta volumi in significativo aumento (+8,7%) e la recente acquisizione dell'australiana "The Bean Alliance" ci consentirà, dal prossimo anno, di cogliere ulteriori opportunità in quest'area a elevata potenzialità. Sulla base dei risultati raggiunti in questi primi nove mesi e in considerazione delle prospettive positive sul quarto trimestre, confermiamo l'aspettativa di una solida crescita della redditività per l'esercizio in corso".

EVOLUZIONE PREVEDIBILE DELLA GESTIONE
In considerazione dei risultati conseguiti nei primi nove mesi e sulla base degli andamenti a oggi osservabili, le aspettative relative alle performance del Gruppo nell'intero esercizio, in ipotesi di assenza di operazioni straordinarie, sono le seguenti:
? ricavi su base omogenea sostanzialmente stabili rispetto allo scorso esercizio chiuso al 31 dicembre 2017
? incremento dell'EBITDA Adjusted stimato nell'ordine del 5,0% rispetto allo scorso esercizio
? riduzione dell'indebitamento finanziario netto al di sotto della soglia di Euro 180 milioni

RV - www.ftaonline.com