Incerti i future sui principali indici europei

15/04/2019 16:27:44

Incerti i future sui principali indici europei. La borsa sembra avere perso la spinta rialzista vista venerdi' con le prime trimestrali Usa, in particolare quella di JPMorgan Chase & Co. Anche oggi sono uscite nuove indicazioni di bilancio per due giganti finanziari, Goldman Sachs e Citi (e in particolare quelle di Goldman sono state positivie, con l'utile per azione a 5,71 dollari, ben oltre le stime di 4,89 dollari, mentre gli utili di Citi sono stati in linea con le aspettative), ma la reazione e' stata tiepida, anche per gli indici Usa, con il Dow in flessione rispetto alla chiusura di venerdi'. In attesa domani di vedere i risultati di Bank of America (e poi di BlackRock, Morgan Stanley, American Express..) le borse si interrogano sulla possibilita' dell'economia di continuare ad alimentare i progressi degli utili aziendali. Trump, impegnato anche sul fronte dei negoziati Usa-Cina, ha trovato comunque il tempo per continuare ad attaccare la Federal Reserve dicendo che la borsa potrebbe essere "dai 5000 ai 10000 punti piu' in alto di adesso" (il riferimento e' al Dow Jones) se la Fed non avesse alzato i tassi lo scorso anno. Il quadro grafico dei principali future azionari europei e' incerto, con i prezzi compressi tra importanti resistenze e supporti. Il Cac40 future ha provato questa mattina a superare il lato alto del canale moderatamente rialzista disegnato dai massimi del 3 aprile, passante a 5510 circa, ma ne e' stato respinto, al tempo stesso le quotazioni si sono mantenute al di sopra della media esponenziale a 20 ore, passante a 5500. Sotto questo supporto atteso il test a 5478 della mediana del canale, oltre 5510 (conferma almeno in chiusura oraria) si aprirebbero invece spazi di rialzo verso 5560 circa. Il Dax future ha disegnato sul grafico intraday un potenziale triplo massimo, con lato alto a 12058 circa, una figura ribassista che verrebbe confermata comunque solo sotto i 12000 punti. In quel caso rischio di cali verso 11905 circa, mediana del canale crescente disegnato dai minimi di fine 2018. Oltre 12058 invece il target si sposterebbe sul lato alto del canale, a 12280 circa. Anche sull'Eurostoxx future e' comparsa una potenziale figura ribassista, un doppio massimo con lato alto a 3385 circa. La base della figura, in area 3373, e' stata sotto attacco negli ultimi minuti e per ora ha retto. La violazione di 3370, linea che sale sul grafico intraday dal minimo di giovedi', confermerebbe tuttavia l'avvio di una flessione che potrebbe estendere fino ai 3335 punti. Solo oltre 3385 segnali di ripresa per 3400, lato alto del canale che contiene il movimenti degli ultimi tre giorni. Il Ftse Mib future ha violato la base del canale crescente disegnato dai minimi dell'11 aprile, passante a 21350 circa, ma dopo aver testato in area 21300 la media esponenziale a 100 ore e' rimbalzato a testare nuovamente dal basso la base del canale. Solo oltre 21400 si potrebbe dire ripreso l'uptrend con target a 21570 circa, lato superiore del canale. Discese nuovamente al di sotto di 21300 potrebbero portare al test di 21040, linea che sale dai minimi di fine 2018.

AM - www.ftaonline.com