Il Punto sui Mercati

11/01/2019 12:50:45

Piazza Affari perde terreno e scivola sotto il riferimento. L'indice Ftse Mib cede lo 0,20%, il Ftse Italia All Share lo 0,15% mentre il Ftse Italia Star guadagna lo 0,33%.

Flash sui titoli in evidenza nella seduta dell'11 gennaio:

Gima TT


Gima TT prolunga il rimbalzo avviato dai minimi assoluti a 6,192 euro, sfruttando un piccolo doppio minimo disegnato da questi livelli e completato con il superamento di 6,80 euro. Il titolo potrebbe ora guardare con maggior fiducia al futuro per target a 10 euro circa. Al contrario, rischio di estensione del movimento ribassista di lungo termine sotto 6,192, per target in area 5,30.
-Target: 10 euro
-Negazione: 6,192 euro
-RSI (14): neutrale

I.M.A.

Brusca frenata per I.M.A. dopo il test della media mobile a 100 giorni a 60,75 circa. Il titolo dovrà lasciarsi alle spalle questo riferimento, area corrispondente al 38,2% di ritracciamento della discesa partita a settembre, per intravedere concreti segnali di ripresa. Target successivo a 63,30, livello successivo nella scala di Fibonacci. Sotto area 52 invece rischio di riattivazione del downtrend per target negativi a 45 circa (supporti intermedi a 50 e 47,60).
-Target: 63,3 euro
-Negazione: 52 euro
-RSI (14): neutrale

Cairo Communication

Cairo Communication sale sul livello più alto dallo scorso maggio a 3,695 euro avvicinandosi a gran passo a una resistenza importante a 3,75 circa. Oltre questa soglia atteso il ritorno sopra i 4 euro. Discese sotto 3,30 euro comprometterebbero invece tali aspettative prospettando cali verso 3 euro e più sotto fino ai minimi assoluti a 2,60 euro.
-Target: 4 euro
-Negazione: 3 euro
-RSI (14): neutrale

Hera

Hera preme da alcune sedute contro gli ostacoli a 2,87/2,88, massimi estivi. Una vittoria su questi riferimenti aprirebbe spazi di crescita verso area 3/3,06, per un test della linea che scende dai massimi di dicembre 2017. L'incapacità di lasciarsi alle spalle area 2,88 e discese sotto 2,75 invierebbero invece segnali di debolezza che potrebbero preludere a flessioni verso 2,63 e 2,58 circa.
-Target: 3,06 euro
-Negazione: 2,88 euro
-RSI (14): neutrale

CC - www.ftaonline.com