Il Punto sui Mercati

09/11/2018 12:56:45

Piazza Affari accelera al ribasso e fa peggio delle altre borse europee. L'indice Ftse Mib cede l'1,41%, il Ftse Italia All Share l'1,25% mentre il Ftse Italia Star solo lo 0,08%.

Flash sui titoli in evidenza nella seduta del 9 novembre:

Falck Renewables


Falck Renewables consolida i progressi realizzati dai minimi di ottobre a 1,08 al di sopra della trend line che scende dai top di maggio, coincidente con la media mobile a 100 giorni a 2,01 circa. Oltre 2,15/2,20 lecito credere nel ritorno sui top estivi a 2,30 circa ed eventualmente più in alto fino a 2,535, picco di maggio. Discese sotto 1,90 anticiperebbero invece discese verso area 1,80, ultimo appiglio per scongiurare il ritorno sul minimo a 1,6880, supporto decisivo per scongiurare la riattivazione del movimento discendente.
-Target: 2,30 euro
-Negazione: 1,90 euro
-RSI (14): neutrale

Acea

Acea accelera al rialzo lanciando un attacco all resistenza a 12,70 circa, linea che scende dai top di fine 2017 coincidente con la media mobile a 100 giorni. Conferme in tal senso riporterebbero i prezzi in area 13,30, poi a 13,90 circa. Se area 12,70 dovesse invece respingere l'attacco dei compratori sarà probabile un nuovo affondo verso i supporti in area 11.
-Target: 13,30 euro
-Negazione: 11 euro
-RSI (14): neutrale

Cad It

Cad It ha completato un piccolo doppio minimo da 4,41 circa, riaffacciandosi sugli ex supporti a 4,95/5 euro. L'eventuale superamento questa soglia anticiperebbe un attacco agli ostacoli successivi a 5,30 circa, con possibilità di slanci verso target a 5,65 e 5,78 (per la chiusura del gap del 25 aprile). Indicazioni negative invece nel caso di difficoltà nel superare area 5, preludio a una rivisitazione dei minimi a 4,41.
-Target: 5,65 euro
-Negazione: 4,40 euro
-RSI (14): neutrale

Fincantieri

Fincantieri ha ripercorso completamente il rimbalzo dai minimi di fine ottobre crollando sotto area 1,22, neckline di un testa e spalle disegnato dai massimi di agosto e riferimento strategico nel medio termine. Chiusure di ottava sotto area 1,20 lascerebbero intendere un probabile proseguimento al ribasso sotto verso i minimi di luglio a 1,07 circa. Lo scenario ribassista verrebbe negato solo da un perentorio ritorno al di sopra di area 1,28.
-Target: 1,28 euro
-Negazione: 1,07 euro
-RSI (14): neutrale

CC - www.ftaonline.com