F.I.L.A.: i soci approvano l'aumento di capitale

11/10/2018 14:20:41

L'Assemblea straordinaria degli azionisti di F.I.L.A. – Fabbrica Italiana Lapis ed Affini - quotata alla Borsa di Milano, segmento STAR, si è riunita in data odierna, in unica convocazione, sotto la presidenza del dott. Gianni Mion.

L'Assemblea straordinaria degli azionisti di F.I.L.A. ha deliberato di:

- di approvare un aumento di capitale sociale, a pagamento e scindibile, per un controvalore massimo complessivo di Euro 100.000.000, comprensivo dell'eventuale sovrapprezzo, da eseguirsi entro e non oltre il 31 marzo 2019, mediante emissione di azioni ordinarie e azioni B aventi godimento regolare, da offrirsi in opzione a tutti i soci, ai sensi dell'articolo 2441, commi 1, 2 e 3, Cod. Civ. e dell'articolo 5 dello Statuto di F.I.L.A. (l'"Aumento di Capitale"); contestuale e conseguente modifica dell'articolo 5 dello Statuto di F.I.L.A.;

- di conferire al Consiglio di Amministrazione il potere di definire, con riferimento all'Aumento di Capitale:
a) la tempistica delle varie fasi dell'Aumento di Capitale, inclusa l'offerta in opzione, nel rispetto delle applicabili disposizioni di legge e del termine finale stabilito dall'Assemblea;
b) il prezzo di sottoscrizione di ciascuna delle nuove azioni da emettere (il quale non potrà in ogni caso essere inferiore alla parità contabile) e, eventualmente, la porzione del prezzo di sottoscrizione da allocare a riserva sovrapprezzo azioni;
c) il numero massimo e la proporzione tra nuove azioni ordinarie e nuove azioni B da emettere, nonché il rapporto di opzione applicabile a ciascuna delle azioni ordinarie e azioni B esistenti;

- di approvare un aumento di capitale sociale, a pagamento e scindibile, per un controvalore massimo complessivo di USD 2.050.000, da convertirsi in Euro al tasso di cambio vigente alla data di determinazione, da parte del Consiglio di Amministrazione, del prezzo di sottoscrizione unitario dell'Aumento di Capitale e, comunque, non superiore a Euro 2.500.000, comprensivo dell'eventuale sovrapprezzo, a un prezzo di sottoscrizione unitario pari a quello che sarà determinato dal Consiglio di Amministrazione per l'Aumento di Capitale, da eseguirsi entro e non oltre il 31 dicembre 2025, a servizio dell'esercizio dei warrant assegnati gratuitamente ad alcuni manager dipendenti della controllata Pacon Holding Company e, quindi, con esclusione del diritto di opzione ai sensi dell'articolo 2441, co. 8, c.c., mediante emissione di un numero di azioni ordinarie che sarà determinato dal Consiglio di Amministrazione una volta definito il prezzo di sottoscrizione per l'Aumento di Capitale (l'"Aumento di Capitale a Servizio degli Warrant" e, insieme all'Aumento di Capitale, gli "Aumenti di Capitale"); contestuale e conseguente modifica dell'articolo 5 dello Statuto di F.I.L.A.; e, infine,

- di conferire al Consiglio di Amministrazione il potere di definire il numero degli warrant ed il numero di azioni ordinarie da emettersi nell'ambito dell'Aumento di Capitale a Servizio degli Warrant, secondo il rapporto tra il controvalore complessivo di tale aumento di capitale e il prezzo di sottoscrizione unitario che sarà stabilito in relazione allo stesso, nonché – per quanto occorrer possa – ogni altro potere al fine dare attuazione all'emissione deliberata.

GD - www.ftaonline.com