Enel in verde dopo promozione S&P

07/12/2017 09:06:38

Poco mossa Enel (+0,2% a 5,53 euro) nonostante le buone notizie arrivate da Standard & Poor's: quest'ultima ha migliorato il rating di lungo termine del gruppo guidato dall'a.d. Francesco Starace da BBB a BBB+, confermato ad A-2 il rating a breve termine e portato l'outlook da positivo a stabile. La decisione dell'agenzia segue la recente presentazione del piano strategico 2018-2020, piano che prevede la focalizzazione nel settore delle reti e nella generazione da fonti rinnovabili, un'ulteriore semplificazione della struttura del gruppo e l'ottimizzazione dei costi derivante dalla digitalizzazione degli asset. Per S&P Enel sarà in grado di migliorare in modo strutturale il rapporto tra flussi di cassa operativi e indebitamento finanziario. Il miglioramento del rating riflette anche l'obiettivo del piano di spostare gli investimenti dai mercati emergenti a quelli maturi dell'Europa e del Nord e Centro America, con conseguente riduzione del relativo profilo di rischio. L'analisi del grafico di Enel evidenzia la solida struttura tecnica di lungo periodo, struttura che ha portato nelle ultime sedute il titolo a toccare il massimo dal settembre 2008 a 5,55 euro. Lo scenario è quindi favorevole alla continuazione della tendenza verso area 5,75 almeno, dove troviamo supporti, resistenze e gap risalenti alla primavera/estate 2008. Il superamento di questi importanti riferimenti aprirebbe poi spazi di ascesa più ampi in direzione di 6,40 circa. Segnali di debolezza di breve respiro alla violazione di 5,36, con primo appoggio a 5,15/5,20.

Simone Ferradini - www.ftaonline.com