doBank: incassi e profittabilità in forte aumento

09/11/2018 14:55:02

Il Consiglio di Amministrazione di doBank S.p.A. (la "Società" o "doBank") ha approvato in data odierna il resoconto intermedio di gestione consolidato al 30 settembre 2018. Nei primi nove mesi dell'anno in corso, doBank ha registrato Ricavi Lordi pari a €161,9 milioni, in aumento dell'11% rispetto a €145,7 milioni dello stesso periodo del 2017.

Principali risultati consolidati al 30 settembre 2018 rispetto al 30 settembre 2017.
- Ricavi lordi a €161,9 milioni, in crescita del +11% rispetto a €145,7 milioni;
- Ricavi netti a €145,9 milioni, +10% rispetto a €132,4 milioni;
- EBITDA pari a €54,4 milioni, +30% rispetto a €41,7 milioni;
- Margine EBITDA pari al 34%, in crescita di 5 punti percentuali rispetto al 29%;
- Risultato netto pari a €34,8 milioni, +29% rispetto a €26,9 milioni;
- Posizione finanziaria netta positiva (cassa) per €37,5 milioni, dopo il pagamento di dividendi per €30,9 milioni (positiva per €38,6 milioni al 31 dicembre 2017);
- Indice CET1 al 29,1% rispetto al 26,4% al 31 dicembre 2017 (indice CET1 di Gruppo CRR al 24,4% rispetto al 29,8% al 31 dicembre 2017).

Portafoglio gestito
- Gross Book value of assets under management (GBV) pari a €83,5 miliardi (€76,7 miliardi a fine 2017 e €78,9 miliardi al 30 settembre 2017), in crescita per la progressiva presa in carico, da inizio 2018, di nuovi mandati di servicing per oltre €12 miliardi di GBV; GBV of asset under management pari a €85,3 miliardi includendo il mandato di €1.8 miliardi affidato dalle quattro banche sistemiche greche.
- Collections (incassi) pari a €1.334 milioni, +8% rispetto a €1.234 milioni al 30 settembre 2017; l'andamento degli incassi beneficia di una significativa accelerazione nel terzo trimestre 2018, in linea con le attese e come conseguenza dell'impatto dei nuovi contratti di mandato il cui on-boarding è stato eseguito nella prima parte dell'anno. La forte crescita degli incassi del terzo trimestre 2017 riflette anche una favorevole base di comparazione rispetto allo stesso periodo del 2017, anno in cui si era registrata una maggiore concentrazione degli incassi annuali nella prima metà dell'esercizio.

Andrea Mangoni, Amministratore Delegato di doBank, ha commentato: "I risultati del terzo trimestre dimostrano la resilienza del business model di doBank, con incassi e profittabilità in forte aumento, e provano la solidità e l'efficacia della nostra operatività, pur in uno scenario macro-economico incerto. Proseguiamo nell'esecuzione del nostro Business Plan confermandone gli obiettivi 2018 - 2020".

RV - www.ftaonline.com