Borse europee positive

17/10/2018 09:29:06

Le principali Borse europee hanno aperto la seduta in rialzo in scia al rimbalzo messo a segno ieri da Wall Street. L'indice Stoxx Europe 600 guadagna lo 0,3%, il Dax30 di Francoforte lo 0,4%, il Cac40 di Parigi lo 0,3%, il Ftse100 di Londra lo 0,4%.
Tra i titoli in evidenza Roche +1%. Il gruppo farmaceutico ha comunicato per il terzo trimestre 2018 il progresso dei ricavi del 7% a 13,97 miliardi di franchi (12,19 miliardi di euro), contro i 13,80 miliardi (12,04 miliardi di euro) del consensus di Reuters. Il gruppo elvetico nei primi nove mesi del 2018 ha segnato una crescita delle vendite del 7% (anche al netto dei corsi valutari) a 42,08 miliardi di franchi (36,71 miliardi di euro).
Michelin -1%. Goldman Sachs ha tagliato il rating sul titolo del produttore di pneumatici a neutral da buy.
Asml Holding +6%. Il produttore olandese di macchinari per la manifattura di semiconduttori ha comunicato per il terzo trimestre 2018 il progresso dei profitti netti da 557 a 680 milioni di euro, contro i 671 milioni del consensus di Reuters. Nei tre mesi Asml ha segnato vendite in rialzo da 2,45 a 2,78 miliardi di euro, a fronte di una marginalità lorda attestatasi al 48,1% contro il 42,9% del terzo trimestre 2017.
Danone -3%. Il gruppo alimentare ha segnato un rallentamento nella crescita delle vendite del terzo trimestre, a causa di un boicottaggio da parte dei consumatori in Marocco ma soprattutto per il declino (il primo dopo 12 mesi di "crescita eccezionale") degli alimenti per l'infanzia in Cina: performance prevista dagli analisti di Bernstein, a causa del calo nel tasso di natalità di Pechino. Nei tre mesi il colosso francese ha registrato un declino delle vendite del 4,4% annuo a 6,19 miliardi di euro. A perimetro costante il dato segna comunque una crescita dell'1,4% annuo, superiore all'1,2% del consensus ma ampiamente sotto al 4,9% e al 3,3% di primo e secondo trimestre 2018.
Fresenius Medical Care -13%. Il fornitore di prodotti e servizi per le persone con insufficienza renale cronica ha tagliato le stime 2018.

RV - www.ftaonline.com