Borse europee negative

14/01/2019 09:34:53

Le principali Borse europee hanno aperto la prima seduta della settimana in ribasso. L'indice Stoxx 600 cede lo 0,5%, il Dax30 di Francoforte lo 0,6%, il Cac40 di Parigi lo 0,6%, il Ftse100 di Londra lo 0,4% e l'Ibex35 di Madrid lo 0,4%. Principale fattore ribassista il dato sulla bilancia commerciale della Cina. In dicembre l'export di Pechino, calcolato in dollari, è calato del 4,4% annuo, contro il precedente progresso del 5,4% (e il balzo del 15,6% di ottobre). Il dato, che si confronta con l'incremento del 3,0% del consensus di Reuters, si attesta sui minimi dal declino del 6,2% segnato nel dicembre 2016. L'import è invece sceso del 7,6% annuo, contro la precedente crescita del 3,0% e il progresso del 5,0% atteso dagli economisti. Nell'esercizio appena chiuso il surplus commerciale cinese è stato pari a 351,76 miliardi, segnando il livello più basso dal 2013.
Tra i titoli in evidenza Continental -0,7%. Il produttore di pneumatici e di componenti per auto ha avvertito che il margine operativo adjusted 2019 calerà all'8-9% dal 9,2% del 2018. I ricavi sono attesi a 45-47 miliardi di euro da 44,4 miliardi del 2018.
Deutsche Telekom -0,2%. Secondo quanto riportato domenica dall'Handelsblatt, T-Systems si preparebbe a cedere le sue attività nei servizi per mainframe a Ibm. Secondo il sito It-Zoom, citato da Reuters, Big Blue pagherebbe 860 milioni di dollari per gli asset della divisione di servizi It di Deutsche Telekom, che comprendono per altro 400 dipendenti in sei Paesi. T-Systems non ha voluto commentare le indiscrezioni in merito ai dettagli economici ma ha confermato a Reuters che la cooperazione con Ibm nel segmento diventerà più stretta.
Legrand -1,8%. Kepler Cheuvreux ha tagliato il rating sul titolo del distributore di materiale elettrico a hold da buy.
Daimler -0,1%. Zhejiang Geely Holding Group ha smentito indiscrezioni di Bloomberg secondo cui avrebbe dimezzato la partecipazione del 9,7% ammassata nel capitale del gruppo automobilistico a inizio 2018. "Come investitore di lungo periodo, Zhejiang Geely Holding non ha venduto azioni. La partecipazione in Daimler rimane invariata", ha dichiarato a Reuters un portavoce della capogruppo di Geely Automobile Holdings.
Dialog Semiconductor +2,5%. Il gruppo dei semiconduttori ha chiuso il quarto trimestre con un giro d'affari a 431 milioni di dollari, nella parte bassa della guidance (430-470 milioni).
Sul fronte macroeconomico in Germania l'Ufficio di Statistica Destatis ha comunicato che l'Indice dei Prezzi all'Ingrosso (Wholesale Price Index) nel mese di dicembre è aumentato del 2,5% rispetto a un anno fa dal +3,5% della lettura precedente. Su base mensile il WPI è crollato dell'1,2% dopo l'incremento dello 0,2% di novembre (era cresciuto dello 0,3% a ottobre). Gli analisti avevano previsto un incremento dello 0,3%.

RV - www.ftaonline.com