Borse europee negative

07/03/2018 09:28:37

Le Borse europee hanno aperto la seduta in ribasso dopo le dimissioni di Gary Cohn, principale consigliere economico della Casa Bianca e contrario all'introduzione dei dazi.
L'indice Stoxx Europe 600 cede lo 0,4%, il Dax30 di Francoforte lo 0,5%, il Cac40 di Parigi lo 0,4% e il Ftse100 di Londra lo 0,5%.
Tra i titoli in evidenza Deutsche Post -1,5%. Il gruppo tedesco dei servizi postali ha comunicato che nel quarto trimestre i profitti netti sono calati su base annua da 841 a 837 milioni di euro. L'ebit è invece cresciuto del 6,3% a 1,18 miliardi, a fronte di ricavi in aumento del 4,5% a 16,11 miliardi. Nell'intero 2017 l'utile è aumentato del 2,8% a 2,71 miliardi di euro, a fronte dell'incremento del 5,4% del giro d'affari a 60,4 miliardi. Deutsche Post ha proposto una cedola migliorata da 1,05 a 1,15 euro per azione.
AccorHotels -0,3%. Eurazeo ha ceduto l'intera quota (pari al 4,2% del capitale) del gruppo alberghiero per 552 milioni di euro.
Rolls-Royce +8%. Il produttore di motori ha chiuso il 2017 con un utile ante imposte rettificato in crescita del 31%. In aumento anche i ricavi (+9% a 16,31 miliardi di sterline).
Aeroports de Paris +1%. Secondo indiscrezioni, lo Stato francese avrebbe deciso di cedere l'intera partecipazione (pari al 50,6% del capitale) nel gestore degli aeroporti Orly e Roissy-CDG.
Valeo -1% Jefferies ha tagliato il target price sul titolo del produttore di componenti per auto a 57 euro da 65 euro.
Sul fronte macroeconomico in Francia la bilancia commerciale a gennaio ha segnato un deficit pari a 5,6 miliardi di euro, superiore sia al dato rilevato in precedenza (3,5 mld di euro) che alle attese fissate su un deficit di 3,7 miliardi di euro. Le esportazioni sono diminuite a 40,3 miliardi di euro dai 41,6 miliardi di euro precedenti mentre le importazioni si sono attestate a 45,8 mld dai 45,1 mld di euro del mese precedente.

RV - www.ftaonline.com