Borsa Usa: indici positivi

13/03/2018 15:06:23

La Borsa di New York ha aperto la seduta in rialzo dopo la pubblicazione del dato sull'inflazione che ha scongiurato un inasprimento della politica monetaria della Fed. La notizia del licenziamento del segretario di Stato Rex Tillerson non ha invece avuto effetti rilevanti. Il Dow Jones guadagna lo 0,4%, l'S&P 500 lo 0,4% e il Nasdaq Composite lo 0,5%.
Nel mese di febbraio l'indice grezzo dei prezzi al consumo è cresciuto dello 0,2% rispetto a gennaio risultando pari alle attese degli analisti e dal +0,5% precedente. Su base annuale l'indice ha registrato un incremento del 2,2%, dal +2,1% (consensus +2,2%) . L'indice Core (esclusi energetici ed alimentari) è cresciuto dello 0,2% rispetto al mese precedente (pari al consensus). Su base annuale l'indice e' salito dell'1,8% in linea con la rilevazione precedente e al consensus. I redditi reali sono cresciuti dello 0,3% a febbraio, pari alle attese, a fronte di un decremento dello 0,6% rilevato a gennaio.
Tra i titoli in evidenza Dick's Sporting Goods -5%. Il rivenditore di articoli sportivi ha annunciato un utile trimestrale superiore alle attese. Nel quarto trimestre l'Eps adjusted si è attestato a 1,22 dollari contro gli 1,20 dollari del consensus. Peggio del previsto invece il giro d'affari (a 2,48 miliardi contro i 2,74 miliardi del consensus) e le vendite a perimetro costante (-2,0% contro il -0,9% del consensus).
Qualcomm -3,5%. Il presidente Usa Donald Trump ha emesso un ordine esecutivo che vieta a Broadcom (+2,5%) di perseguire l'Opa ostile da 117 miliardi di dollari nei confronti della rivale, citando possibili minacce alla sicurezza nazionale di Washington.
General Electric -3%. Jp Morgan ha tagliato il target price sul titolo della conglomerata a 11 dollari da 14 dollari.

RV - www.ftaonline.com