Borsa italiana sottotono dopo il rally di ieri. FTSE MIB -0,28%

04/12/2018 09:45:31

Borsa italiana sottotono dopo il rally di ieri. FTSE MIB -0,28%.


Il FTSE MIB segna -0,28%, il FTSE Italia All-Share -0,32%, il FTSE Italia Mid Cap -0,65%, il FTSE Italia STAR -0,33%.

BTP stabili:
il decennale rende il 3,16% (invariato rispetto alla chiusura di ieri), lo spread sul Bund segna 286 bp (+2 bp) (dati MTS).

Mercati azionari europei in calo: Euro Stoxx 50 -0,4%, FTSE 100 invariato, DAX -0,5%, CAC 40 -0,6%, IBEX 35 -0,5%.

Future sugli indici azionari americani in rosso: S&P 500 -0,5%, NASDAQ 100 -0,7%, Dow Jones Industrial -0,6%. Le chiusure dei principali indici USA nella seduta precedente: S&P 500 +1,09%, NASDAQ Composite +1,51%, Dow Jones Industrial +1,13%.

Mercato azionario giapponese in forte ribasso, stamattina il Nikkei 225 ha terminato la seduta a -2,39%. Borse cinesi sopra la parità: l'indice CSI 300 (Shanghai e Shenzhen) ha chiuso a +0,21%, l'Hang Seng (Hong Kong) a +0,29%.

Inizio di seduta caratterizzato dalle prese di profitto dopo il rally di ieri. In rosso STMicroelectronics -1,7%, Prysmian -1,6%, CNH Industrial -1,2%, Brembo -1,5%.

Deboli i bancari:
l'indice FTSE Italia Banche segna -0,7%. Sotto pressione UBI Banca -2,0%, Banco BPM -1,0%, BPER Banca -1,1%

Banca MPS (-2,7%) in netto calo dopo il +9,94% di ieri. Dopo la chiusura del mercato Moody's ha però comunicato di aver peggiorato di un notch il rating a lungo termine del debito senior unsecured dell'istituto senese a Caa1 da B3.

Buon avvio di seduta per Atlantia (+1,0%) grazie a Exane BNP Paribas: avvia la copertura con giudizio outperform.

Diasorin (+1,1%) positiva nel giorno del suo ingresso nel paniere del FTSE MIB al posto di Luxottica (-0,2%).

Debole FCA (-0,6%) dopo i dati sulle vendite in Italia a novembre: i marchi del Lingotto (escludendo Ferrari e Maserati) hanno fatto segnare un -9,9% a/a, contro il -6,3% del mercato. La quota di FCA scende al 24,1% dal 25,1% di un anno fa. E' andata decisamente meglio negli USA dove le vendite sono salite del 17% a/a. Il Sole 24 Ore riferisce che FCA sta valutando di aprire una propria divisione di servizi finanziari negli USA: possibile l'esercizio dell'opzione per acquistare Chrysler Capital (gruppo Santander).

Gli appuntamenti macroeconomici in agenda oggi: alle 10:30 indice Markit PMI costruzioni Regno Unito, alle 11:00 indice prezzi alla produzione eurozona.
Negli USA alle 15:45 indice New York ISM, alle 22:30 scorte settimanali petrolio (API).

Simone Ferradini - www.ftaonline.com