Borsa italiana positiva, brillano Saipem e Mediaset. FTSE MIB +0,62%

09/07/2018 09:50:08

Borsa italiana positiva, brillano Saipem e Mediaset. FTSE MIB +0,62%.


Il FTSE MIB segna +0,62%, il FTSE Italia All-Share +0,57%, il FTSE Italia Mid Cap +0,27%, il FTSE Italia STAR +0,45%.

Mercati azionari europei in rialzo:
Euro Stoxx 50 +0,6%, FTSE 100 +0,4%, DAX 30 +0,4%, CAC 40 +0,7%, IBEX 35 +0,5%.

Future sugli indici azionari americani in verde: S&P 500 +0,4%, NASDAQ 100 +0,4%, Dow Jones Industrial +0,5%. Le chiusure dei principali indici USA nella seduta precedente: S&P 500 +0,85%, NASDAQ Composite +1,34%, Dow Jones Industrial +0,41%.

Mercato azionario giapponese positivo, il Nikkei 225 stamattina ha chiuso a +1,21%. Borse cinesi in deciso progresso: l'indice CSI 300 di Shanghai e Shenzhen poco fa ha terminato a +2,80% circa, l'Hang Seng di Hong Kong al momento segna +1,2% circa.

Inizio di settimana positivo per i petroliferi con Saipem (+3,5%, tocca massimo da inizio anno) in evidenza, seguita da Tenaris (+1,7%) ed Eni (+0,4%). Il greggio è in recupero dai minimi di venerdì pomeriggio. Il future settembre 2018 sul Brent segna 77,50 $/barile (da 76,50 circa), il future agosto 2018 sul WTI segna 73,70 $/barile (da 72,20 circa).

Mediaset (+2,7%) estende il recupero di venerdì (+1,88%) in scia alla presentazione del palinsesto 2018/2019. L'a.d. Pier Silvio Berlusconi, ha parlato di raccolta pubblicitaria in crescita del 2% nel primo semestre 2018, di una prossima alleanza paneuropea e di possibile ritorno al dividendo sul bilancio 2018. Il manager ha escluso l'ipotesi di fusione con TIM. Nelle ultime sedute Mediaset ha beneficiato anche degli ottimi dati di audience dei Mondiali di calcio (trasmessi in esclusiva sui canali del gruppo di Cologno Monzese).

Bene STMicroelectronics (+2,2%) favorita dal recupero dell'indice SOX (Philadelphia Semiconductor Index, riferimento per il settore microchip) venerdì scorso (+1,22%).

Buona performance per UniCredit (+1,1% a 14,8560 euro) in scia alla decisione di RBC Capital di inserire il titolo nella lista "top pick" (titoli migliori). Confermati giudizio outperform e target a 21 euro.

Performance negativa per Anima Holding (-0,6%) dopo gli ultimi dati comunicati venerdì. A giugno la raccolta netta è stata negativa per circa 473 milioni di euro anche a causa di ulteriori disinvestimenti da parte di un unico cliente istituzionale per circa 200 milioni di euro: il dato sarebbe comunque stato negativo anche senza quest'ultima operazione. Da inizio anno la raccolta è in calo di 355 milioni e le masse gestite scendono dai 94,4 miliardi di fine 2017 ai 92,5 al 30 giugno.

Per quanto riguarda gli appuntamenti macroeconomici in agenda oggi, alle 10:30 indice Sentix (fiducia investitori) eurozona.
Alle 15:00 e alle 17:00 interventi di Mario Draghi (presidente BCE) al Parlamento Europeo.

Simone Ferradini - www.ftaonline.com