Unipol in netto rialzo dopo il brutto calo di giovedi'

Unipol in netto rialzo reagisce dopo il -4,42% di giovedi'. Moody's ha migliorato il Long-Term Issuer Rating assegnato a Unipol Gruppo S.p.A. (Unipol Gruppo) a Ba1 da Ba2. Il  gruppo bolognese nelle ultime sedute ha catalizzato le attenzioni degli operatori, dapprima su indiscrezioni del Sole 24 Ore sull'ipotesi di accorciamento della catena di controllo in scia al superamento del 76% nel capitale della controllata UnipolSai, e successivamente in quanto indicata tra i candidati alla partnership nella distribuzione e gestione sinistri di polizze RC Auto con Poste Italiane. Il titolo ha toccato un massimo intraday a 3,932 euro per poi stabilizzarsi in area 3,76/66 (close giovedi' a 3,643 euro). Il rialzo delle ultime ore poggia sul "tweezer bottom", il piccolo doppio minimo disegnato dal 29 maggio in area 3,60/65 euro, con il quale il titolo ha tentato di opporsi alle forze ribassiste. La tenuta di questo supporto, reso ancora piu' solido dalla presenza di un "hammer", tipologia di candela che compare di norma in prossimita' di una zona di sostegno forte (in questo caso i minimi di novembre 2017 a 3,59 circa) e la rottura di 3,93 permetterebbero di sperare in un rimbalzo che al di sopra di area 4, dove transita la media mobile a 200 giorni, potrebbe ricoprire il gap ribassista del 21 maggio a 4,187. Resistenza successiva a 4,30 euro circa. Sotto 3,70 rischio invece di un test di area 3,60/65 alla cui violazione ci sarebbe da temere il raggiungimento dei minimi di settembre 2017 a 3,50 euro.