Unipol completa una figura rialzista

Il gruppo Unipol ha varato un ampio riassetto interno teso alla concentrazione delle attività assicurative nella controllata Unipolsai, che acquisisce Unisalute e Linear in vista dell’assorbimento della quota di controllo di Arca Vita (partnership con Bper e Pop Sondrio). Previsto anche il trasferimento in una newco di 3 miliardi di euro di sofferenze di Unipol Banca. E’ stata comunque esclusa la fusione Unipol-Unipolsai. Il titolo Unipol ha toccato un massimo intraday a 3,938 euro per poi stabilizzarsi in area 3,846, comunque bene al di sopra della chiusura di giovedi' a 3,74 euro. I prezzi hanno quindi superato la media mobile a 100 giorni, passante a 3,80 circa, resistenza già toccata il 14 giugno. La media mobile delimitava la figura a doppio minimo disegnatasi in area 3,55 euro dal 6 giugno, la rottura di 3,80 e' quindi un segnale di forza rilevante che sembra lasciare spazio al proseguimento del rialzo con obiettivi a 4 euro circa (target del doppio minimo calcolato in base alla proiezione della sua ampiezza). Oltre i 4 euro possibilita' di vedere salire i prezzi fino sui massimi di maggio a 4,38 euro. La violazione di 3,65 porterebbe invece ad un nuovo test di 3,55, sotto quel supporto poi rischio di cali verso 3,22, minimo dell'8 febbraio.