Rimbalzo provvidenziale per Autogrill

Autogrill in ottima forma grazie alle indiscrezioni del giornale spagnolo Expansion, in base alle quali il gruppo della ristorazione per chi viaggia si è aggiudicato alcune delle nuove concessioni assegnate dall'aeroporto di Barcellona. I ristoranti di Autogrill sono già presenti a Santander, Barajas e Mallorca. Ricordiamo che giovedì scorso il cda ha approvato i dati preliminari dei ricavi consolidati per l’esercizio 2017 pari a 4,6 miliardi di euro, con una crescita dell’1,7% (+2,9% a cambi costanti). Le quotazioni sono salite lunedì fino a quota 10,87 euro superando di slancio la chiusura di venerdì a 10,59 euro e allontanandosi dal supporto critico di area 10,50, dove si collocano i minimi di novembre. La violazione di questa soglia, se confermata in chiusura di seduta (i minimi di novembre sono infatti stati messi sotto pressione di recente a più riprese, in particolare il 6 febbraio, ma per ora sono sempre stati rispettati in chiusura di giornata), costringerebbe a considerare le oscillazioni degli ultimi mesi, dai massimi di metà ottobre a 11,64 euro, un "doppio massimo", figura dalle implicazioni ribassiste il cui completamento potrebbe anticipare ribassi verso i 9,40 euro almeno (e supporto successivo a 8,70 euro). La rottura a 10,89 della media mobile a 200 giorni potrebbe invece favorire il ritorno nella parte alta della fase laterale disegnata da fine agosto, resistenza in area 11,60/80 euro. Solo la rottura di questa soglia permetterebbe di considerare ripresa la tendenza rialzista di medio lungo periodo, in atto dal novembre 2016, con obiettivi a 12,75 e 13,45 euro.