Recordati rimbalza con forza

Recordati rimbalza con forza dopo il test messo a segno il 16 maggio della media mobile a 20 giorni in area 29,90 euro spingendosi fino ad un massimo intraday a 32,36 euro. La rottura del top del 3 maggio a 31,35 rilancia il rimbalzo intrapreso dai minimi di marzo. In caso di stabilizzazione delle quotazioni oltre la resistenza a 32,23, sulla media mobile a 100 giorni, i prezzi potrebbero procedere al test a 33,30 del 50% di ritracciamento del ribasso dal top di gennaio e a 35,05 circa della media mobile a 200 giorni. Sotto area 29,90 le quotazioni potrebbero invece scendere verso i minimi di marzo a 27,49 euro. A sostenere il titolo sono  indiscrezioni di Reuters secondo cui il fondo di private equity CVC Capital Partners ha avviato l'anno scorso trattative con la famiglia che controlla il 51% del gruppo farmaceutico per un'acquisizione da 8 miliardi di euro, +25% circa rispetto alla capitalizzazione attuale. Secondo una delle fonti sentite da Reuters i negoziati sono però stato congelati a fine 2017 in attesa delle votazioni politiche del 4 marzo e degli eventi successivi.