Msci World USD, momento decisivo

Msci World USD (MIWO00000PUS), momento decisivo. L'indice Msci Wordd USD ha disegnato dal top del 2 febbraio un classico canale correttivo (l'indice nella versione "local currencies" e' anche piu' interessante, avendo disegnato un perfetto "rettangolo") sulla base del quale, toccata una prima volta il 29 ottobre, si sta disegnando un potenziale doppio minimo. La rottura a 2020 della media esponenziale a 20 giorni sarebbe un forte indizio in favore del test del lato alto del doppio mimimo, il picco dell'8 novembre a 2089,5 punti. Oltre quei livelli atteso il test del lato alto del canale, a 2190 circa. Da notare che le oscillazioni contenute all'interno del canale (e del rettangolo nel caso della versione "local currencies") hanno tutta l'aria di essere una terna correttiva ABC (onde di Elliott) ormai completata. Sarebbe quindi del tutto possibile, con la rottura del lato alto del canale (e del rettangolo) assistere alla ripresa della tendenza rialzista di lungo termine. Cosa potrebbe andare storto? La mancata rottura di 2020 o di area 2090 e la violazione della base del canale, a 1950 circa (o del rettangolo, che in quel caso si dimostrerebbe invece un pericoloso doppio massimo, figura ribassista), costringerebbero a considerare la fase correttiva iniziata con i massimi di gennaio 2018 non conclusa. Nella ipotesi di una estensione di onda C (la discesa dal top di settembre ai minimi attuali) rispetto alla ampiezza di onda A (il ribasso dal picco di gennaio ai minimi di febbraio) il target si sposterebbe a 1810 punto almeno (un calo dell'8% circa dai livelli attuali). Supporto successivo a 1650 circa. Siamo quindi di fronte ad un bivio, con il mercato che dovra' decidere rapidamente da che parte stare. Data la vicinanza dei supporti critici quindi si possono ipotizzare strategie di acquisto da avviare gia' sui livelli attuali sugli strumenti correlati all'indice, ovviamente a patto di mettere uno stop rigoroso subito al di sotto dei 1950 punti.