MSCI World, ribasso alle porte?

La conta delle onde di Elliott relativa all'indice MSCI International World Price Index (MIWO00000PUS) in dollari non pone grandi difficolta', il rialzo iniziato con i minimi del 2009 si e' sviluppato in 5 segmenti (movimento impulsivo in 5 onde sviluppatosi dopo la correzione del periodo 2000-2009) ed e' terminato con i massimi di inizio 2018. Nel corso del 2018 si e' realizzato un movimento in tre segmenti, dalle caratteristiche correttive. L'ipotesi che si potesse sviluppare un movimento in 5, possibile onda A di uno zig zag, e' stata negata quando i prezzi con il rimbalzo delle ultime settimane sono tornati al di sopra dei minimi del febbraio 2018 (overlap tra possibile minimo di onda 1 e massimo di onda 4). Quello che si vede ora quindi, dopo il rialzo del 2009-2018, e' una terna correttiva, terminata a dicembre 2018, e un veloce rimbalzo che ha riportato i prezzi in area 2100. Onestamente e' difficile immaginare che lo swing ribasso - rialzo - ribasso del 2018 abbia gia' esaurito l'intera correzione di tutto il movimento in 5 onde dai minimi del 2019, essendo troppo ridotto sia come ampiezza sia come durata per assolvere a questo compito. L'ipotesi piu' probabile e' che sia solo l'onda A di una correzione piu' complessa della quale si devono ancora realizzare la B (che sarebbe iniziata a dicembre 2018) e la C. Il fatto che questa onda A del 2018 sia in 3 segmenti ci dice tuttavia che la correzione sara' un "flat" (che si compone di 3-3-5 onde) che nella sua forma standard e' un movimento laterale. Il rialzo dai minimi di dicembre, sul grafico settimanale, ma anche su quello giornaliero, non e' facilmente scomponibile in 3 onde, quindi non puo' essere una intera onda B successiva a quella che potrebbe essere la A del "flat" vista nel 2018, bensi' solo la onda a di onda B. Il rallentamento delle ultime due settimane potrebbe lasciare spazio a questo punto alla onda b di B, ribassista, con obiettivi idealmente tra i 1900 e i 1950 punti (ma che potrebbe spingersi anche sulla base del canale crescente disegnato dai minimi del 2009 passante a 1830 circa), e successivamente dovrebbe svilupparsi una onda c di B che potrebbe salire ad interessare i massimi di settembre 2018 o addirittura quelli di gennaio 2018. La similitudine tra MSCI World in dollari e S&P500 e' marcata, quanto detto per l'indice della borsa mondiale si applica quindi anche all'indice delle blue chip Usa. In sintesi quindi a partire da area 2100 (meno probabilmente 2150) le attese sono per un ribasso di una certa entita' che dovrebbe tuttavia poi essere riassorbito da una fase rialzista rilevante, di ampiezza simile a quella gia' vista nei primi due mesi del 2019.