Mediaset in verde venerdì

Mediaset in verde venerdì dopo le dichiarazioni di Stefano Sala, a.d. della concessionaria pubblicitaria Publitalia: i ricavi pubblicitari ad agosto hanno fatto segnare una crescita del 4%, in linea con quella dei primi otto mesi del 2018. La stima per l'anno è di chiudere in positivo. Il direttore finanziario di Mediaset, Marco Giordani ha affermato che l'ipotesi di creare un polo paneuropeo di tv generaliste va perseguita e la tempistica potrebbe anche essere più veloce del previsto, anche se al momento non ci sono trattative. Se non dovesse accadere niente su questo fronte il gruppo distribuirà un dividendo a valere sull'esercizio 2018. Le quotazioni del titolo si sono spinte fino a 2,578 euro per poi stabilizzarsi a 2,55 circa (close giovedì a 2,531 euro). La rottura del picco dell'11 settembre a 2,611 euro completerebbe il piccolo doppio minimo che le quotazioni hanno disegnato dal 5 settembre in area 2,43. Oltre area 2,60 le quotazioni si lascerebbero alle spalle anche la media mobile esponenziale a 20 giorni e potrebbero puntare al test a 2,78 della trend line che scende dai massimi di aprile. Sotto 2,50 invece rischio di ritorno in area 2,43. Supporto successivo a 2,20, minimo del novembre 2016.